Come faccio a capire se il mio cane è stressato?

Home/Articoli/Comportamento/Come faccio a capire se il mio cane è stressato?

Come faccio a capire se il mio cane è stressato?

E’ possibile riconoscere lo stato emotivo dei cani osservandone la mimica facciale e la postura dal corpo: un cane rilassato porterà le orecchie e coda in posizione rilassata, quando assume una postura di allerta la coda e le orecchie vengono dirette verso l’alto.

Se il cane diventa più aggressivo il pelo sulle spalle e sulla groppa si solleva e le labbra vengono sollevate, le orecchie sono portate in avanti e la coda può essere mossa, con l’aumentare dell’aggressività il cane comincia a ringhiare, mantenendo una postura eretta.

Quando un cane ha paura, ritrae le orecchie all’indietro e porta la coda tra le zampe, se è sottomesso assumerà una postura bassa fino a disporsi sul lato mostrando il ventre, leccherà le labbra dell’altro individuo e gli rivolgerà sguardi brevi e non diretti.

Quando guardiamo il cane e cerchiamo di interpretare il significato dei suoi segnali dobbiamo sempre fare attenzione all’intero corpo, ogni singola parte costituisce una “lettera” e solo nel complesso possiamo comprendere le “frasi”.

Il sollevamento del pelo sul dorso, per esempio, non significa necessariamente aggressività, ma solo reattività e viene manifestato anche nei cani preoccupati o eccitati.

Quando un cane scodinzola, non necessariamente ha intenzioni pacifiche, una coda mossa a scatti e sopra la linea del dorso può significare minaccia.

I segnali di stress dei cani sono: girare la testa o il corpo, leccarsi il naso, immobilizzarsi, sedersi, mettersi a terra, sbadigliare, annusare, compiere una traiettoria semicircolare, scodinzolare, alzare una zampa anteriore ecc.

Tali segnali vengono anche utilizzati dai cani al fine di evitare conflitti, prevenire interazioni negative, evitare minacce, calmare nervosismi, calmare se stessi e altri individui, dire che si hanno buone intenzioni.

Anche nella comunicazione con l’uomo i cani esibiscono molti di questi segnali e sono forse alla base di alcuni dei numerosi fraintendimenti comunicativi legati ad una errata interpretazione da parte dell’uomo dei segnali che il cane manifesta.

I proprietari tendono, infatti, ad interpretare questi segnali come manifestazioni di sottomissione, “il cane sa di aver sbagliato” mentre in realtà l’animale sta solo cercando di placare l’evidente nervosismo del suo compagno umano.

Ti potrebbero interessare

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.