Il mio cane diventa aggressivo quando è vicino al cibo. Cosa posso fare?

Home/Articoli/Comportamento/Il mio cane diventa aggressivo quando è vicino al cibo. Cosa posso fare?

Il mio cane diventa aggressivo quando è vicino al cibo. Cosa posso fare?

Esistono due filosofie sul rapporto cane/cibo. Secondo alcuni un cane va lasciato in pace quando mangia in quanto è un momento di serenità personale, che non va in alcun modo invaso.

Secondo altri invece, così come il cane si sente in dovere di venire a disturbarvi durante il pranzo, così deve accettare che siate voi a fare lo stesso con lui durante i suoi pasti. Al di là delle teorie, cerchiamo prima di tutto di capire perché il cane può sentire il bisogno di difendere il cibo. Perché alcuni cani sembrano non capire che il proprietario è colui che fornisce il cibo e non una minaccia allo stesso?

La difesa delle risorse è un comportamento normale per i cani e normalmente manifestato dai cani randagi o che vivono liberi; in situazioni in cui le risorse siano scarse, difenderle può aiutare l’individuo a sopravvivere ma, in un contesto domestico, dove le risorse sono addirittura in abbondanza, la possessività è un comportamento indesiderato e che spesso determina preoccupazione.

Le cose da fare per risolvere il problema

Se nella relazione cane proprietario qualcosa non funziona, è più facile che il cane possa percepire le persone come minacciose. La prevenzione è fondamentale.

I cuccioli, per esempio, hanno una marcata tendenza a difendere il cibo quando sono stati alimentati da ciotola unica, in allevamento o in canile. Fin dal momento dell’adozione è importante che il cucciolo capisca che la presenza del proprietario mentre si mangia non è pericolosa.

In nessun caso si devono creare conflitti sul cibo come mettere le mani nella ciotola o rimuovere la stessa o peggio ancora togliere bruscamente oggetti o cibo dalla bocca del cucciolo. Al contrario il nostro avvicinarci alla ciotola deve essere sempre seguito da qualche piccolo premietto che viene regalato al cucciolo e, se dovesse essere necessario rimuovere oggetti o cibo dalla bocca del cucciolo (solo in caso di pericolo reale per lo stesso) bisogna sempre fare uno scambio.

Se si chiede a Fido di lasciare un oggetto è sempre meglio restituirgli se possibile l’oggetto o dargli qualcosa di speciale in cambio.

NON controllare il cane quando mangia

Spesso, quando il cane difende la ciotola, un intervento diretto sul problema non è necessario ma è sufficiente prendere semplicemente precauzioni ragionevoli per garantire la sicurezza di tutti. Lasciare, per esempio, i cani da soli mentre stanno mangiando, o dare la ciotola in una stanza separata.

Molti proprietari hanno l’abitudine di chiedere ai loro cani di sedersi e aspettare prima di mangiare ma un RESTA eccessivamente prolungato potrebbe, per molti cani, essere frustrante.

E’ consigliabile suddividere la quantità totale di alimento in più pasti per dare al cane l’idea che la risorsa cibo sia, in casa, frequentemente disponibile e affinché non ci siano avanzi da difendere .

Se si utilizzano premi questi devono essere di piccole dimensioni, in modo che il cane non senta l’esigenza di difenderli.

Non tentare mai di togliere cibo rubato ai cani.

Attenzione ai bambini, è necessario garantire la distanza tra questi e i cani possessivi in presenza dele risorse che il cane difende.

Bisogna fare in modo che il cane cominci a vivere in modo diverso e a provare emozioni nuove e positive quando le persone si avvicinano a lui mentre mangia. Provare per un po’ a lasciarlo indisturbato, ad eliminare ogni forma di conflitto sul cibo e a tenere il cane in sicurezza mentre mangia. Si noterà presto che il cane si sentirà più sicuro e mangerà in modo più calmo e rilassato

Solo successivamente sarà possibile intraprendere, sotto la guida di esperti del settore, dei programmi di rieducazione grazie ai quali, la presenza di persone mentre si mangia, diventerà per il cane qualcosa di assolutamente positivo.

Solo così non varrà più la pena difendere le proprie risorse.

Le cose da NON fare

Non punire il cane quando difende il cibo. Alcuni proprietari insistono sul fatto che “dominando” il cane e mostrando che si è più forti il cane smetterà di ringhiare sul cibo.

Al contrario, farlo è pericoloso e inutile: determina un peggioramento del problema e può danneggiare il rapporto con il cane.

Non dare cibo da mano: se il cane non si fida del proprietario, potrebbe prendere il cibo dalla mano e immediatamente dopo reagire in modo aggressivo

Ti potrebbero interessare

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.