Il cane perde il pelo: cosa fare? - Io e il mio cane

Il cane perde il pelo: cosa fare?

Home/Posts/News/Il cane perde il pelo: cosa fare?

Il cane perde il pelo: cosa fare?

Sono in tantissimi a lamentare questo problema, e quindi abbiamo deciso di affrontarlo per capire una volta per tutte come intervenire, quando intervenire e soprattutto perchè!

Eh sì, perchè chi ha un cane sa bene che si troverà ad affrontare il problema della perdita di pelo. Il punto fondamentale è quello di capire quando la perdita è eccessiva, o è un segnale di un malessere (fisico o psicologico) sul quale intervenire.

Iniziamo con lo sfatare un grande mito, e cioè quello della perdita di pelo stagionale.

La storia che i cani fanno la muta due volte l’anno valeva 50 anni fa!

Adesso, complice il cambiamento delle temperature e l’eccessivo calore all’interno delle case, la muta è quasi costante.

Quali sono le cause che determinano la perdita di pelo?

Iniziamo con l’andare a valutare quali sono le cause che fanno sì che il nostro amico perda il pelo, di modo da capire se siamo di fronte ad un avvenimento normale oppure se non ci sia altro dietro che dovremo andare a valutare.

La muta

Alzi la mano chi non ha mai sentiti parlare della muta!

Se chiedete a qualunque illustre sconosciuto per strada la causa della perdita di pelo vi dirà che sta facendo la muta. Ma di cosa si tratta?

La muta altro non è che il ricambio del pelo in estate ed in inverno. Il pelo vecchio fa posto a quello nuovo, con caratteristiche adatte alla stagione che sta sopraggiungendo.

Durante il periodo autunnale il cane perde il pelo estivo (più corto) a favore di un pelo più lungo e folto, che gli servirà per contrastare i freddi invernali. Viceversa durante la primavera perderà il pelo invernale a favore di quello estivo, più corto e meno spesso.

La muta è un evento naturale, che va visto come qualcosa di necessario per il nostro amico a quattro zampe

Per rendere il ricambio del pelo quanto più veloce possibile dovete spazzolare il manto così che i peli vecchi si stacchino (lasciando respirare la pelle) e si favorisca la crescita dei nuovi.

Tenete presente che la muta dura circa 4 settimane, ma dipende dalla razza del vostro cane. Alcune sono così piene di pelo che lo perdono praticamente sempre, altre invece mai!

E tornando a quel che dicevo prima, con i cambiamenti climatici ormai la muta è spesso più frequente visto che il pelo tende ad adattarsi al clima esterno, e se il clima esterno va su e giù anche i peli del vostro amico faranno lo stesso.

Quello che è importante ricordare è che con la muta la perdita di pelo è diffusa su tutto il corpo!

Problemi di alimentazione

Se la muta è un evento naturale, tutt’altra storia è la perdita di pelo determinata da un’alimentazione scorretta.

Un cane dovrebbe essere nutrito in base a parametri che tengano conto:

  • dell’età
  • del tipo di attività che svolge
  • delle caratteristiche di razza

Un’alimentazione scorretta, che prevede l’assenza di alcuni componenti, oppure un’intolleranza alimentare possono essere la causa di perdita a chiazze del pelo, vomito e diarrea.

In questo caso è importante consultare un veterinario al fine di identificare quanto più velocemente possibile il tipo di alimento che causa il disturbo.

Ospiti indesiderati

Un altro motivo per la perdita del pelo a chiazze è la presenza di parassiti sulla pelle o tra il pelo.

Il cane, avvertendo fastidio, tenderà a grattarsi e leccarsi in zone determinate e questo causerà la perdita di pelo a chiazze nonchè l’arrossamento della zona.

Di solito sono abbastanza semplici da individuare, e qui abbiamo già ampiamente affrontato il tema.

Lo stress

Esattamente come noi anche i cani soffrono lo stress, e manifestano la sofferenza nelle maniere più disparate possibili.

Se da un lato molti cani reagiscono allo stress adottando comportamenti che non gli sono naturali, come la tendenza a rosicchiare o l’inquietudine, altri possono somatizzare la situazione stressante con la perdita di pelo.

A differenza del problema dei parassiti la situazione stressante non può essere curata con un farmaco, ma solo con parecchia pazienza. Esistono in commercio degli integratori, o dei mangimi complementari, che aiutano il cane a rilassarsi e il proprietario a gestire la situazione.

Tirando le somme

Cerchiamo quindi di riassumere quanto detto, così che possiate farne tesoro per il futuro. Abbiamo detto che esistono due macro possibilità di perdita di pelo.

La perdita di pelo diffusa, riconducibile alla “muta”. In questo caso:

  • La perdita del pelo del cane è un evento normale!
  • Il pelo perso è sfibrato e viene sostituito da pelo nuovo
  • Spazzolare il cane in una situazione di semplice perdita di pelo lo aiuta (e vi lascia la casa più pulita)

La perdita di pelo a chiazze, con irritazione della zona, crosticine, arrossamenti ecc. è invece un evento che va affrontato in quanto riconducibile ad una delle seguenti possibilità

  • Intolleranza alimentare
  • Parassiti
  • Stress

Se avete altri dubbi scriveteci! Cercheremo di aiutarvi!

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.