il Jack Russell Terrier

/ / il Jack Russell Terrier
un “piccolo” grande cane, capace di strapparti un sorriso quando i momenti della vita lo impediscono!

Il Jack Russell è una delle razze che, negli ultimi anni, ha visto una crescita enorme delle richieste. In molti, spinti da film (The Mask) e pubblicità (Balocco), hanno scoperto questo amore per il piccolo peloso e, senza starci troppo a pensare, ne hanno portato uno a casa.

Purtroppo spesso quelli che vengono venduti come Jack Russell sono dei tentativi maldestri da parte di pseudo allevatori, che hanno contribuito a creare una serie di falsi miti su questo cane, descritto di volta in volta “terribile” “impossibile” ecc.

Ma cosa c’è di vero in queste dicerie popolari? Lo abbiamo chiesto a Fabio Ventre, titolare dell’allevamento “Ma-Graecia

Ti potrebbero interessare

Rating: 0

Come nasce questa passione?

Nasco in una famiglia già con pregressi cinofili; mio nonno paterno era un “costante” cifofilo/cacciatore, così anche mio padre, e le loro dimore erano perennemente caratterizzate da validissimi soggetti di cani da ferma come setter e pointers.

L’argomento morfo-funzionale del cane già caratterizzava la mia infanzia, successivamente messo a fuoco dai primi tentativi già dall’eta’ di 12-14 anni nell’allevamento di setter inglesi ed Epagneul Breton.

Nello specifico, fui completamente interessato alla razza JRT nel 1995, periodo ancora buio in Italia per questi cani, nel senso che la razza non era riconosciuta dalla FCI ed ENCI.

Il mio lavoro di Istruttore Federale di Salto Ostacoli, congiuntamente alla passione/lavoro per i cavalli da salto ostacoli, favorirono i miei incontri con questi piccoli cani Terrier, conosciuti allora prevalentemente presso scuderie inglesi.

Nel 2000 fu ufficializzata questa razza in Italia e da lì cominciò il mio allevamento con validissimi soggetti presi direttamente in Australia.

Da quanto tempo alleva questa razza?

Dal 2000, ossia da quando è stata ufficializzata la razza in Italia

Tra tante razze come mai ha scelto di allevare proprio il Jack Russell?

Perchè sono fermamente convinto che sia un cane piccolo di taglia, ma davvero “GRANDE” per il suo carattere, ben strutturato, proporzionato, caratterizzato da una fervida attenzione ed intelligenza

Quali sono le caratteristiche salienti del Jack Russell?

Sono soggetti dalle mille qualità, studiano accuratamente l’essere umano per comprenderne i suoi lati principali, poliedrici nelle attività in cui sono coinvolti, dalle Expo’ all’Agility e simili.

Risultano essere anche soggetti brillanti in discipline attualmente molto in diffusione come la ricerca in macerie, etc.

Molto miti e tranquilli nelle abitazioni (questo il motivo principale che ha contribuito ad incrementarne la diffusione), sono molto attivi ed intraprendenti all’aria aperta, risultando compagni di vita e di giochi insostituibili.

Qual’è l’ambiente ideale per un Jack Russell?

Amano sicuramente tutto quello che è compreso tra “quattro mura ed il proprietario”, unitamente agli spazi aperti, mare, montagna, auto ma anche ambienti acquosi (sono abili nuotatori), insomma gli spazi esterni ove poter coniugarsi al proprio leader nel puro divertimento, che va dal semplice lancio di una umile pallina ad esercizi più complessi.

Che impegno si prende chi acquista un Jack Russell?

Da molto tempo sento gente “spaventata” nel prendere un cucciolo Jack Russell Terrier.

La cattiva informazione degli ultimi tempi non ha contribuito a rendere omaggio ad un cane dalle mille qualità, spesso viene definito come “ il distruttore”, etc.. , ma è bene tenere a mente che è un cane come tutti gli altri (forse più facile) che tradotto in termini semplici abbisogna di un normale iter di inserimento in un contesto familiare.

Come si rapporta con i bambini? e con gli altri cani?

Ottimamente, compagno instancabile di giochi con i bambini, premuroso, coccolone,tenerissimo..Risulta leader ,invece, con i suoi compagni “ a 4 zampe”, nel senso che al cospetto di un gruppo di 2 o piu’ cani a taglia mista ( piccola, media e grande) “furbamente” con quista il ruolo di leader, sfruttando la sua mente, la sua furbizia, e certamente non la sua forza data la piccola taglia

Che cosa lo rende felice? Uscire? Fare agility? Andare a caccia? …

Stare con l’uomo per lui è più che soddisfacente, indipendentemente dall’attività espletata.

Ripeto, come detto sopra, riesce brillantemente nelle varie discipline proposte

Qual’è l’età media dei Jack Russell?

E’ un cane molto longevo, dai 15 ai 18 anni.

Se lo dovessi tenere in casa quanto pelo perde?

beh, a questa domanda si potrtebbe scrivere una tesi. Vado al sodo..

Contrariamente a quanto si pensa (o comunque si è pensato fino ad oggi !!!) il Jack Russell Terrier a pelo "liscio", più volte chiamato impropriamente a "pelo raso" perde tantissimo pelo, i suoi ricambi sono continui con perdita conseguenziale!!!

Il "ruvido" ed il "broken" non perdono affatto pelo, ma occorrono giusti interventi di "strippatura" (strippare vuol dire togliere il pelo morto a mano) quando il pelo si allunga enormemente.

E’ un cane facile da addestrare?

Molto semplice, impara subito, tra i più facili!

Ne parlano spesso come di un cane difficile e testardo. Cosa c’è di vero?

Ripeto, chi lo ha descritto come cane testardo non ha avuto modo di relazionarsi con un cane “giusto”, e per tale termine intendo un soggetto che ha abbia avuto il giusto inserimento in famiglia, inserimento che può essere consigliato da tutti gli allevatori alla fase di acquisto di un cucciolo.

E’ un cane delicato?

Non direi, è piuttosto "rustico".

Ha problemi particolari come viaggiare o altro?

No, affatto! Ama viaggiare, sia in macchina che in moto, in barca o sull’aereo.

E’ inutile dire che, come per ogni razza, da piccolo va gradualmente abituato.

Soffre di solitudine?

Non direi, conosco soggetti che vengono lasciati da soli in abitazione il mattino e raggiunti la sera, tutto sta, anche qui, nell’abituarli già piccoli!

A chi lo sconsiglia?

Sicuramente è fortemente “sconsigliato” ai “pantofolai”, ossia a chiunque non preferisce farsi qualche passeggiata all’aria aperta

Se lo dovesse descrivere a qualcuno cosa gli direbbe?

Un “piccolo” grande cane, capace di strapparti un sorriso quando i momenti della vita lo impediscono!

Si parla sempre del cane, ma è anche vero che spesso il padrone fa la differenza. Pertanto le chiedo: chi è il padrone ideale del Jack Russell?

Il padrone ideale di un soggetto Jack Russell è un individuo “intelligente”, ossia che preventivamente all’entrata in casa di un soggetto abbia avuto la capacità di informarsi e “recepire” del “giusto” e “regolare” inserimento di un cane in famiglia, che abbia fiducia nell’allevatore, che ami relazionarsi con il mondo esterno, dallo stare con gli amici all’aria aperta al passare comode serate in casa, quindi, in definitiva, “un uomo qualunque” !!!

L'allevamento

CANI DELLO STESSO GRUPPO

  • Scottish Terrier
  • Australian Silky Terrier
  • Lakeland Terrier
  • Deutscher Jagdterrier
  • Manchester Terrier
  • Sealyham Terrier

UTENTI CHE HANNO LA STESSA RAZZA

  • Federica
  • Federica
  • Clementina
    Clementina
  • Chiara Galella
  • Jessica Ciaramelletti

Recensioni

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.