il Labrador Retriever

/ / il Labrador Retriever
è un ottimo compagno di giochi mai stanco a divertirsi con voi in ogni dinamica sportiva o sociale

Ci sono cani che conoscono tutti, almeno per quel che concerne il nome. Spesso però l’aria giocosa di un cucciolo non corrisponde al carattere che avrà da adulto, e per evitare che vi possano essere dubbi sull’impegno che si deve assumere chi prende un cane abbiamo intervistato una persona che, di Labrador Retriever, se ne intende davvero!

Massimo Telatin, proprietario dell’allevamento “Fior d’Acqua“, ha accettato di rispondere ad alcune nostre domande.

Rating: 0

Da quanto tempo alleva questa razza?

Da 20 anni

Tra tante razze come mai ha scelto di allevare proprio il Labrador Retriever?

ho iniziato la mia passione cinofila aprendo una scuola d’addestramento per cani aperta a tutte le razze ed è stato in quell’occasione che ho conosciuto e apprezzato il Labrador Retriever per la sua bellezza estetica e brillantezza caratteriale, fatta di un temperamento spumeggiante ma equilibrato, aperto all’interazione appassionata con le persone.

Un vero Labrador Retriever adora le persone, i bambini e la vita di famiglia ma sa anche essere un cane molto impegnato e capace nelle attività sportive e di pubblica utilità e sociali, per cui diventa facilmente un compagno di vita per praticamente chiunque; e, poi, la sua eleganza, la sua classe, ma allo stesso tempo anche la sua semplicità nello stile di vita che, in fondo, resta comunque quella di un cane pratico e disponibile ad adattarsi praticamente a tutte le situazioni… pur di far felice il proprio proprietario.

Una semplice parola per descriverlo: è un cane fantastico!!!!

Quali sono le caratteristiche salienti del Labrador Retriever?

la sua naturale e spontanea predisposizione a collaborare e a interagire “felicemente” con l’uomo “odierno” anche nelle sue più varie e complesse sfumature cosmopolite.

Il Labrador Retriever è sicuramente un compagno più adatto a chi ama l’arte del bello, la gentilezza, il buon galateo, la sensibilità e la grazia anche nel vestito, il tutto intriso di una frizzante scaltrezza d’intelletto che rende questo cane brillante, spensierato e allegro davanti a ogni invito a collaborare con il suo riferimento umano, e a chi ama un cane equilibrato, sincero e capace di esprimere grande emotività.

La sua perfezione, deriva dalla capacità della sua struttura fisica di esprimere in modo ideale la sua funzione nel lavoro che lo ha visto nascere, e che, ancora oggi, gli permette una straordinaria e speciale interazione con l’uomo nelle situazioni più incredibili da immaginare.

Il suo equilibrio nasce dalla sua incredibile forza fisica eccezionalmente animata da un carattere forte e capace di grande determinazione e resistenza psicologica, tipica di chi è abituato a sfidare la forza della natura.

La sua docilità e la sua predisposizione a collaborare in forma altruistica si è formata da una atavica predisposizione, unita alla sua lunga storia di cooperazione con l’uomo che oramai è divenuta parte del suo DNA.

La semplicità e naturalezza con cui apprende è legata alla sua naturale attenzione verso l’uomo con cui è capace di istaurare una comunione d’intesa grazie ad una straordinaria intelligenza molto affine all’essere umano e rafforzata dalla sua indomabile “fanciullezza” con una voglia di giocare che lo accompagnerà per tutta la vita.

La sua capacità d’affezionarsi all’uomo è così radicata nella sua anima generosa che la famiglia per lui diventa la cosa più importante della sua vita, diventando un’adorabile compagno di giochi per i vostri bambini.

Non sottovalutate mai la solidità della sua personalità che lo fa diventare anche un caparbio ed ostinato protettore della sua famiglia, pur nel equilibrio di un cane che non conosce nessuna inutile forma di aggressività, o di eccesso emotivo incontrollato.

La sua tempra di notevole forgiatura viene facilmente equilibrata dalla sua capacità di riconoscere nel rispetto e nella giustizia dei valori educativi una controparte da soddisfare con assoluta coerenza nelle regole del gioco fissate dal suo compagno umano.

La sua forma non ha nulla a che vedere con l’apparenza, ma, anzi, tutto in lui è espressione di funzione e di perfezione degli equilibri interni e se proprio un’analogia viene naturale, possiamo paragonare il suo possente e solido torace, con la sua tipica forma “a botte”, tondeggiante, con le costole che escono quasi orizzontali dalla linea dorsale per formare, poi, nella loro curvatura, come in una barca, una “carena” molto tipica.

La sua coda, dalla bellissima forma, non troppo lunga, ma forte e consistente nella tessitura del pelo, ha una tipica forma “a lontra” per analogia a questo animale con una stupefacente agilità e destrezza nel muoversi in acqua come fosse il suo elemento naturale.

La sua bellezza fisica è tutta da comprendere nella sua essenzialità, un po’ come una “macchina da corsa”, una Formula Uno, o, più appropriatamente, per rimanere nel elemento acquatico, un’incredibile “Catamarano”, ovvero, un organismo dove nulla è in più, e, allo stesso tempo, tutto serve a un compito specializzato e integrato, allo stesso tempo, con l’insieme.

Insomma un vero è proprio “capolavoro” dell’uomo e della natura.

Qual’è l’ambiente ideale per un Labrador Retriever?

Il Labrador Retriever è sicuramente un compagno più adatto a chi ama l’arte della sincerità e della semplicità, la gentilezza, il buon galateo, la sensibilità e la grazia anche nel vestito, il tutto intriso di una frizzante scaltrezza d’intelletto che rende questo cane stupefacente, brillante, spensierato e allegro davanti a ogni invito a collaborare con il suo riferimento umano, e a chi ama un cane equilibrato, sincero e capace di esprimere grande emotività.

Ma indubbiamente l’ambiente più adatto è quello famigliare e, quindi, è un cane particolarmente adatto a chi ha solo l’appartamento, essendo il giardino spesso solo una comodità per il proprietario piuttosto che un’esigenza del cane.

Che impegno si prende chi acquista un Labrador Retriever?

Il Labrador è un cane che si adatta molto facilmente a tutte le situazioni che gli vengono proposte.

Fatelo partecipare attivamente alle dinamiche famigliari e condividere con lui pienamente la sua vita sociale, e lo rendere felice di condividere qualsiasi momento della vostra vita con voi e in qualsiasi circostanza.
Ovviamente vi consiglio anche di educarlo e insegnagli il rispetto della casa e creare una giusta e serena interazione nella partnership, ma, questo cose, nel Labrador, sono davvero del tutto naturali e alla portata di chiunque.

Anche se seguire un percorso educativo presso un centro cinofili competente è sempre un’eccellente stimolo a migliorare il reciproco stile di vita, potendo a volte rivelarsi anche un modo per scoprire un mondo nuovo fatto di percorsi interattivi estremamente interessanti al di là della semplice esigenza educativa del cucciolo.

Come si rapporta con i bambini? e con gli altri cani?

Non troverete nessun altro cane più idoneo del Labrador per seguire i vostri bambini nel loro delicato sviluppo comportamentale: il Labrador è un vero e proprio concentrato di disponibilità, pazienza, intelligenza educativa e disponibilità relazionale.

Che cosa lo rende felice? Uscire? Fare agility? Andare a caccia? …

Oltre a vivere le dinamiche famigliare in maniera molto appassionata e seria allo stesso tempo, il Labrador è un ottimo compagno di giochi mai stanco a divertirsi con voi in ogni dinamica sportiva o sociale.

Ma la sua capacità migliore è “leggervi” nel pensiero e anticipare le vostre abitudini e condividere i vostri interessi con grande entusiasmo e finalità ludica assoluta.

Qual’è l’età media dei Labrador Retriever?

10-14 anni di vita felice e intensa, vissuta con amorevole dedizione alla vostra famiglia e a voi come suo riferimento fondamentale.

Se lo dovessi tenere in casa quanto pelo perde?

Tutto quello che lascerete sfuggire ad una buona spazzola… ma, soprattutto, sarà concentrato stagionalmente in due periodi di muta, quello primaverile e quello autunnale; ricordatevi però che la spazzolata non è solo un tenere pulito il cane, ma soprattutto può diventare un piacevole e divertente momento di interazione spensierata con il vostro cucciolo che ne apprezzerà tutto il valore affettivo e relazionale.

E’ un cane facile da addestrare?

Il Labrador Retriever è nato per apprendere e vi sorprenderà nelle sue doti naturali e nella capacità d’interagire con voi in ogni forma di apprendimento con il massimo entusiasmo e interesse possibile.

Si parla sempre del cane, ma è anche vero che spesso il padrone fa la differenza. Pertanto le chiedo: chi è il padrone ideale del Labrador Retriever?

Sicuramente chi nel cane vuole trovare un altro componete della famiglia e gli interessa interagire con lui in una partnership attiva e relazionale; Il Golden non è un cane adatto per chi non c’è mai o per chi lo usa come capro espiatorio delle proprie tensioni sociali irrisolte o pensa che sia un accessorio del giardino.

L'allevamento

CANI DELLO STESSO GRUPPO

  • Spaniel Tedesco
  • Chesapeake Bay Retriever
  • Nova Scotia Duck Tolling Retriever
  • Flat-Coated Retriever
  • Cao De Agua
  • Cocker Americano

UTENTI CHE HANNO LA STESSA RAZZA

  • Anselmo
  • syd
  • Shubh
  • Charlie
  • Natasha Byzina
  • Marilena Neviani Falco
  • Chiara Tomei
  • raffaricci
  • holybuble
  • Gigi Giggs Pasquinelli
  • Simin Marufkhani

Recensioni

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.