lo Spitz Giapponese

/ / lo Spitz Giapponese
Gli Spitz sono cani estremamente intelligenti e questa è un'arma a doppio taglio. Capiscono subito di che pasta siamo fatti.

Lo Spitz Giapponese, denominato “Nihon Supittsu” nel suo paese di origine, “Japanese Spitz” nei paesi anglosassoni e “Lou-Lou Japonais” o “Spitz Japonais” in Francia, è incluso nell’elenco delle razze canine ufficialmente riconosciute dalla Fédération Cynologique Internationale (F.C.I.) ed è collocato nel Gruppo 5 (Cani Spitz e di Tipo Primitivo), Sezione V (Spitz Asiatici e Razze Affini).

La razza è stata inoltre riconosciuta oltre trent’anni fa dal British Kennel Club e in tempi più recenti negli U.S.A. dall’American Rare Breed Association (A.R.B.A.), dallo United Kennel Club (U.K.C.) e dal Continental Kennel Club (C.K.C.).

Sono infine in corso le pratiche per il riconoscimento anche da parte dell’altra importante associazione cinofila statunitense, l’American Kennel Club (A.K.C.).

In Giappone la razza è riconosciuta e tutelata, oltre che dal Japan Kennel Club (J.K.C.), anche dall’indipendente Kennel Club of Japan (K.C.J.) e soprattutto dalle associazioni private degli allevatori della razza Nippon Spitz Association (N.S.A.) e Nippon Spitz Club (N.S.C.).

Nonostante sia quindi una razza ampiamente conosciuta (e riconosciuta) ha subito, nel corso degli anni, pochissime modifiche, restando in pratica inalterata.

Noi, per conoscerla ancora meglio, abbiamo chiesto all’allevamento “Della Renard Gris” di parlarcene, di spiegarci a chi si adata questa razza e perchè la dovreste preferire ad altre. L’intervista che ne è risultata è ricca di curiosità che vi lasceranno contenti.

Ti potrebbero interessare

Rating: 0

Da quanto tempo alleva questa razza?

Da 4 anni.

Tra tante razze come mai ha scelto di allevare proprio lo Spitz Giapponese?

Allevo da circa 15 anni lo spitz tedesco nella varietà wolfspitz e nana (pomerania).

Volevo inserire una taglia che fosse una via di mezzo tra le due ma non lo spitz tedesco medio così mi sono orientata sul giapponese che caratterialmente ha le stesse qualità dello spitz tedesco medio ma è un po' più morbido dal punto di vista della testardaggine.

Quali sono le caratteristiche salienti dello Spitz Giapponese?

Come gli spitz tedeschi è un eccellente cane da famiglia , senza istinto di fuga né di caccia, facile da educare, diffidente con gli estranei per cui è un ottimo cane sentinella, devoto alla sua famiglia.

Qual è l’ambiente ideale per uno Spitz Giapponese?

Necessita di uno stretto contatto con la famiglia per cui è un cane da appartamento.

Certo non disdegna la possibilità di avere un giardino ma non è di vitale importanza.

Che impegno si prende chi acquista uno Spitz Giapponese?

L'impegno che si prende sempre quando si sceglie di prendere un cane, cioè nutrirlo, curarlo, farlo interagire con la famiglia il più possibile.

E' una razza molto rara per cui non sfruttata. Di conseguenza è ancora una razza robusta, non è una cambiale dal veterinario per intenderci.

Come si rapporta con i bambini? e con gli altri cani?

Con i bambini ha un buon rapporto se non viene trattato come un pelouche.

Idem con gli altri cani ed altri animali; non è un cane di natura aggressiva.

Che cosa lo rende felice? Uscire? Fare agility? Andare a caccia? …

E' un cane versatile che si presta a diverse discipline quali agility, obedience.

E' felice se può dividere più tempo possibile con la sua famiglia.

Non necessita di moltissimo movimento per scaricare la sua energia, non è un cane iperattivo.

Qual è l’età media dello Spitz Giapponese?

E' un cane molto longevo. Facilmente arriva intorno ai 17 anni.

Se lo dovessi tenere in casa quanto pelo perde?

Come ho detto prima è un cane che va tenuto in casa.

Ovviamente bisogna fare i conti con le mute che però si possono tenere sotto controllo con spazzolature frequenti, almeno una volta alla settimana.

Rispetto ad altre razze a pelo lungo gli spitz non ne perdono tantissimo in giro per casa. Il pelo morto va rimosso con spazzola e pettine.

Mentirei se dicessi che ha il pelo incollato al corpo, non è così, ma con un buon bidone aspiratutto il problema è risolto.

E’ un cane facile da educare?

Sì, a patto di essere coerenti.

Gli Spitz sono cani estremamente intelligenti e questa è un'arma a doppio taglio. Capiscono subito di che pasta siamo fatti.

Inoltre non vanno usate maniere "forti" come ad esempio toni molto autoritari. Bisogna chiedergli le cose per favore insomma. E lui obbedirà perchè ama gratificarci.

E’ un cane delicato?

Assolutamente no.

Bisogna prestare un po' di attenzione nella fase della crescita a non sollecitare troppo le articolazioni perchè come tutti i cani di taglia medio piccola è un po' soggetto alla lussazione della rotula. Quindi meglio evitare scale, salti e corse sfrenate fino al completo sviluppo , intorno ai 10/12 mesi circa.

Ha problemi particolari come viaggiare o altro?

E' un cane che si diverte molto ad andare ovunque con la sua famiglia.

Può essere che da cucciolo soffra un po' la macchina, ma questo è comune a tutte le razze.

Non trovo particolari problematiche in questo cane, salvo il fatto che, come tutti gli Spitz, tende ad essere un po' chiacchierone quindi bisogna insegnargli fin da subito che non si deve parlare troppo a sproposito.

Soffre di solitudine?

Decisamente sì.

Può restare da solo 4/5 ore consecutive. Ma questa è una regola che vale per tutti i cani.

Il cane è un animale da branco di conseguenza un isolamento troppo prolungato inevitabilmente crea col tempo problematiche comportamentali.

Qual è l’ambiente ideale in cui calare uno Spitz Giapponese?

L'ambiente domestico senza alcun dubbio.

A chi lo sconsiglia?

Lo sconsiglio alle persone che sono di natura troppo nervose e frenetiche, a coloro che non hanno tempo di interagire col cane, a coloro che viaggiano molto senza avere la possibilità di portare con sé il cane.

E' una razza che soffre se lasciata in mano ad altri, in pensione ad esempio.

Se lo dovesse descrivere a qualcuno che non lo conosce cosa direbbe?

E' un cane fantastico per la famiglia.

Purtroppo le persone spesso seguono le mode e si orientano verso le razze più conosciute, commettendo molto di frequente errori di valutazione in merito a quelle che sono le proprie esigenze.

Ad esempio se amo fare lunghe passeggiate con il mio cane è assurdo prendere un bulldog.

Si parla sempre del cane, ma è anche vero che spesso il padrone fa la differenza. Pertanto le chiedo: chi è il padrone ideale dello Spitz Giapponese?

Il padrone ideale è colui che vuole un cane che sia un compagno di vita, un cane straordinariamente devoto ma al tempo stesso discreto e che sia disposto a capire la psicologia del proprio cane.

L'allevamento

CANI DELLO STESSO GRUPPO

  • Lapinkoira
  • Podengo Portugues
  • Podenco Ibicenco
  • Eurasier
  • Cane Da Orso Della Carelia
  • Basenji

UTENTI CHE HANNO LA STESSA RAZZA

  • sunny

Recensioni

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.