Arriva l’estate: come prevenire i colpi di calore?

Home/Articoli/Comportamento, News/Arriva l’estate: come prevenire i colpi di calore?

Arriva l’estate: come prevenire i colpi di calore?

Estate, tempo di viaggi, di bagni, di vacanze e di relax. Che in alcuni casi vengono purtroppo minati da problemi facilmente evitabili come il colpo di calore.

Ma da cosa viene causato? e quali sono le razze che ne vanno soggette con maggiore frequenza?

In linea di principio vale quanto si dice per gli anziani ed i bambini: evitare le ore calde, bere molto e stare in luoghi freschi e ventilati. Ma a parte questo è bene riuscire a comprendere immediatamente se il nostro amico peloso sta male e come intervenire.

Il colpo di calore

Il colpo di calore si verifica quando la temperatura del cane si alza oltre una certa soglia.

Non avendo – come noi – la possibilità di sudare – e di conseguenza di raffreddarsi (fatta eccezione per i polpasttrelli), il cane rischia di sentirsi male.

Le razze più a rischio

Così come per gli esseri umani, anche le razze canine sono più o meno soggette ad alcuni problemi, come ad esempio il colpo di calore.

Tra le razze maggiormente colpite troviamo le brachicefale (per intenderci: quelle con il muso schiacciato) quali il Bulldog, il Carlino, il Boxer, il Pechinese, lo Shih-Tzu e, più in generale, i molossi.

I sintomi del colpo di calore

Per poter intervenire è evidente che la prima cosa da fare è saper identificare i sintomi di un colpo di calore.

  • Ansimare: è uno dei segnali classici che devono farci prestare attenzione allo stato del nostro amico. Se l’ansimare è costante, e viene spesso alternato a vomito, c’è una seria possibilità che siamo di fronte ad un colpo di calore
  • Bere incessantemente: per quanto possa sembrare contraddittorio un cane disidratato tenderà a bere incessantemente. Questo purtroppo non è un bene in quanto si sentirà male
  • Salivazione densa: altro sintomo (tra l’altro identico a quello umano) è una salivazione difficoltosa
  • Lingua e gengive di colore scuro (o troppo chiaro): così come la salivazione anche lo stato del cavo orale rappresenta un indicatore prezioso per capire se il nostro amico sta soffrendo di caldo eccessivo
  • Debolezza: se non risponde alle sollecitazioni, è apatico e senza forze, è probabile che ci sia un problema in corso

Come prevenire il colpo di calore

Chi ha una delle razze a rischio, e più in generale i diversi proprietari, dovrebbero sempre tenere a mente che bastano pochissime accortezze per evitare che il proprio amico a quattro zampe si senta male.

  • Evitare le passeggiate nelle ore più calde
  • Lasciare sempre acqua fresca nella ciotola
  • Non chiudere il cane nel trasportino nè in luoghi caldi
  • Se possibile fargli fare il bagno
  • Mantenere il pelo in ordine e, se il caso, toelettarlo

Come intervenire

Se sfortunatamente il vostro cane sta male in base al suo stato dovrete interenire nella maniera più adeguata.

In tutti i casi la prima cosa da fare è quella di trasportarlo in un luogo fresco e ventilato. Poi fargli bere poca acqua per volta. Se avete la possibilità rinfrescatelo con dei panni bagnati (non gelati!) affinchè si abbassi la temperatura corporea.

Nel caso di vomito e svenimento contattate il veterinario affinchè vi dia ragguagli o lo visiti.

Ti potrebbero interessare

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.