Assicurazione per cani: a che serve?

Home/Articoli/News/Assicurazione per cani: a che serve?

Assicurazione per cani: a che serve?

Da qualche anno ha preso piede tra i proprietari di animali domestici la tendenza a tutelare se stessi e il proprio fido compagno con una formula assicurativa.

Esattamente come per le auto e per i viaggi esistono diverse tipologia di formule proposte dalle varie assicurazioni che mirano da un lato a garantire il proprietario in caso di danni procurati a terzi, dall’altro a coprire eventuali spese mediche quando necessario.

Ma quali sono le principali formule ssicurative? e cosa bisogna verificare? vediamole insieme

Assicurazione RC

E’ la classica formula assicurativa che copre i danni causati a terzi dal cane. Mettiamo ad esempio che scappi e causi un incidente, o che faccia cadere un bambino e quest’ultimo si faccia male, o anche che in un parco morda un altro cane. L’assicurazione RC tutela il proprietario coprendo le spese.

Quasi tutti gli istituti assicurativi offrono ormai questo servizio, ma non è raro trovare anche delle assicurazioni online specializzate. I costi ovviamente variano (così come i massimali) da un minimo di €70 annuali ad oltre i €200 e garantiscono il proprietario per danni causati a persone e cose.

Esattamente come per le macchine ogni copertura assicurativa diventa più conveniente nel momento in cui si assicurano più animali.

Assicurazione per spese mediche

E’ una formula aggiuntiva che molti istituti assicurativi forniscono e che mira a garantire la copertura delle spese mediche in caso di operazioni, incidenti o malattie.

A questo proposito è bene sottolineare che diverse assicurazioni non sono stipulabili per quelle razze che risultano maggiormente propense a sviluppare determinati problemi.

Oltre a questo va anche segnalato che parecchie assicurazioni non contemplano nel pacchetto di copertura eventuali vaccini, analisi del sangue per identificare una particolare patologia ecc.

Quindi, così come per la cara vecchia assicurazione auto, è consigliabie scegliere un’assicurazione che vi faciliti senza imporre troppi paletti.

Tutela legale

La tanto temuta causa è dietro l’angolo, e non solo per la macchina ma anche per l’animale domestico.

Ecco allora che la copertura legale interviene in nostro soccorso garantendo il rimborso delle spese giudiziarie e dando al contraente la possibilità di avvalersi di un legale assicurativo.

Ma serve quest’assicurazione?

E’ la domanda che si fanno in molti. A che serve? Che danni potrebbe causare il mio cucciolo? Tutte domande legittime, che si fanno dei proprietari che immaginano il proprio amico nell’atto di aggredire un passante. Chi ha un cane di piccola taglia si mette a ridere senza pensarci più, mentre chi ha scelto come amico a quattro zampe una razza più presente fisicamente vede la cosa in maniera differente.

Il problema è che sono tutti a rischio. In primis perchè un danno lo potrebbe causare nel parco, giocando con un altro cane e facendogli inavvertitamente del male. In questo caso l’assicurazione pagherà eventuali spese. Lo stesso dicasi se il problema si dovesse verificare per strada, mentre annusa un suo simile durante la passeggiata.

Accanto a queste eventualità esistono poi tutta una miriade di situazioni nelle quali ci potremmo trovare nonostante il nostro cane. E questo perchè sono molti coloro che tentano di fare i furbi, cogliendo qualsiasi pretesto per battere cassa dal proprietario del cane.

Basta incrociare una persona poco onesta ed ecco che arriva la pretesa di essere caduti perchè spaventati dal cane, o di essersi fatti male nel tentativo di evitare che lo mordesse (nonostante il cane non lo abbia neanche visto). Chi ha un’assicurazione è tranquillo, mentre gli altri si trovano a dover “conciliare” per evitare problemi.

Intendiamoci: può capitare che il cane causi realmente un danno a qualcuno, anche se un proprietario accorto farà in modo che ciò non avvenga, ma è una possibilità remota.

E’ obbligatorio averla?

Per quanto possa sembrare assurdo la risposta non è quella che vi aspettereste.

In linea di principio l’assicurazione è facoltativa, salvo che il cane che avete scelto non rientri nella lista dei soggetti definiti “impegnativi”, nel qual caso diventa obbligatoria. Se volete saperne di più vi suggersco di leggere questo articolo.

Ti potrebbero interessare

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.