Cane in auto: cosa prevede il codice della strada?

Home/Articoli/News/Cane in auto: cosa prevede il codice della strada?

Cane in auto: cosa prevede il codice della strada?

Durante i periodi festivi, o all’avvicinarsi dei ponti, riceviamo una serie innumerevole di domande sulle regole da seguire quando si viaggia con il proprio amico a quattro zampe.

Se da un lato ci si concentra su come affrontare il viaggio causando al nostro cane quanti meno disagi possibile, è altrettanto vero che un controllo della Polizia Stradale può rendere il nostro viaggio memorabile, con una multa parecchio salata.

il cane può viaggiare con noi, ma non deve essere un pericolo o un impedimento durante il viaggio

Questa, in buona sostanza, l’idea di partenza che si manifesta nell’articolo 169 del codice della strada. Immagio che molti di voi non siano propriamente degli amanti di leggi, codici e cavilli, per cui se volete vere una visione chiara ed esaustiva di cosa potete fare, cosa è viettao e perchè, vi suggerisco di leggere il seguito.

Dove può viaggiare

Il codice della strada è estremamente chiaro, e stabilisce che il cane può viaggiare:

  • nel suo trasportino
  • nel bagagliaio, se diviso da apposita rete (autorizzata dal M.C.T.C)
  • sul seggiolino posteriore, se appositamente legato

Insomma: il cane può viaggiare con noi ma non deve in alcun modo essere un impedimento o un pericolo per chi guida.

Di conseguenza il cane libero in macchina, in braccio al passeggero (o al conducente) non sono delle opzioni.

Quali sono gli strumenti che potete utilizzare?

Come abbiamo detto il cane può viaggiare con noi, ma deve essere messo in sicurezza per la sua – e nostra – incolumità.

Esistono in commercio diversi strumenti che ci permettono di viaggiare con il nostro migliore amico, e  sono:

  • il trasportino: che altro non è se non una gabbia di plastica (normalmente) all’interno della quale il cane si può accucciare e riposre durante il viaggio. E’ indicato per i cani di taglia piccola e media, e deve avere delle aperture che gli permettano di respirare. Inoltre deve essere ancorato al bagagliaio (quasi tutti i bagagliai delle auto moderne hanno dei ganci a D apposta per questa ragione.
  • la cintura di sicurezza: nel caso non abbiate abbastanza spazio nel baule posteriore potete agganciare il vostro cane al sedile posteriore servendovi di una cintura di sicurezza studiata appositamente per il cane. Si “lega” a quella dell’auto e assicura il nostro migliore amico.
  • la rete divisioria che separa il cofano posteriore dall’abitacolo: in questo caso spesso esce in dotazione della macchina e viene prediletta da tutti coloro che hanno cani di dimensione grande o gigante, e che quindi necessitano di uno spazio più ampio. La rete si aggancia su due punti opposti della macchina ed impedisce che il cane possa saltare nell’abitacolo.

Quale che sia la vostra scelta il costo da affrontare è contenuto, e non solo vi mette a riparo da eventuali sanzioni (variano dai €78 ai €311) ma garantisce la vostra incolumità!

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.