Cani famosi: Hachiko

Home/Articoli/News/Cani famosi: Hachiko

Cani famosi: Hachiko

Hachiko rappresenta una vera e propria icona di questo secolo. Simbolo di fedeltà, la sua statua è il punto di incontro per giapponesi e turisti nei pressi della stazione metropolitana di Shibuya.

Ma chi era Hachiko? E come mai è diventato tanto importante?

La storia di Hachiko

Contrariamente a molti altri cani famosi la notorietà di Hachiko non deriva dalla sua partecipazione ad un film ma a quato ha fatto in vita.

Hachiko era un Akita Inu bianco, nato nel 1923 in una fattoria di Odate ed acquistato dal professore Hidesaburo Ueno che lo portò con se nella sua casa di Shibuya. A causa del lavoro il professore si spostava giornalmente in treno, ed il suo cane aveva preso l’abitudine di accompagnarlo e attenderlo al ritorno.

Quando il 21 maggio il professore Ueno morì improvvisamente Hachiko si presentò come suo solito alla stazione, e fece la stessa cosa nei giorni seguenti, tanto da  attirare l’attenzione degli altri pendolari che tentarono di accudirlo.

Con il tempo la storia si diffuse al punto di far diventare Hachiko un simbolo, tanto che molti giapponesi andavano appositamente alla stazione di Shibuya con il solo scopo di vedere quell’esempio di fedeltà. Lo scultore Teru Ando realizzò una statua di bronzo con le sembianze del cane che venne posta all’esterno della stazione.

L’8 marzo 1935 Hachiko morì di filariasi dopo aver atteso per 9 anni il ritorno del padrone. La sua morte destò un profondo turbamento nel popolo giapponese, tanto da meritarsi un giorno di lutto nazionale.

Un ricordo che si rinnova

Ogni anno, l’8 marzo, viene celebrato questo simbolo di imperitura fedeltà con una cerimonia alla quale partecipano tutti i cinofili.

Inoltre una delle uscite della stazione di Shibuya è chiamata “Hachiko-guchi” (ingresso Hachiko) in suo onore.

Hachiko nei media

Un tale esempio di fedeltà non poteva certo passare inosservato. L’esempio di Hachiko è stato ripreso in parecchie storie per bambini, nonchè in due film.

Nel 1987 venne girato Hachiko Monogatari (La storia di Hachiko) mentre nel 2009 il remake Hachiko – il tuo migliore amico, che ripercorre il sentimento canino ma con un professore americano (interpretato da Richard Gere).

Alcune curiosità

l vero nome di Hachiko era Hachi, che in giapponese vuol dire “otto” (numero bene augurante). Il suffisso “ko” è un vezzeggiativo.

Durante la seconda guerra mondiale la statua di Hachiko venne sciolta per creare delle armi (in quel periodo il governo giapponese aveva una grossa penuria di metalli).

Alla fine del conflitto Takeshi Ando, figlio dello scultore Teru, ricevette la richiesta di creare nuovamente la statua di Hachiko nello stesso posto della precedente.

Ti potrebbero interessare

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.