Cani famosi: Lassie

Home/Articoli/News/Cani famosi: Lassie

Cani famosi: Lassie

E’ uno dei “ritornelli” che più spesso vengono in mente: “torna a casa Lassie”, che ha segnato la mia generazione.

Ogni volta che le nostre mamme ci urlavano “torna a casa” aggiungevamo “lassie” con un sogghigno.

Le origini di un mito

In molti associano Lassie al collie che appare nel film con Elizabeth Taylor, ma in realtà nasce come romanzo breve nel 1938 dalla penna di Eric Knight.

Il racconto, intitolato “Lassie come home” narra di un cane (un collie appunto), di proprietà di una famiglia estremamente povera, che viene venduto ad una famiglia ricca per necessità.

Il cane, che ama profondamente il suo piccolo padroncino, fugge e percorre centinaia di kilometri per tornare a casa dal suo padrone.

Due anni dopo quello che era un racconto breve venne esteso divenendo un vero libro che conobbe una fama inattesa: tradotto in 26 lingue (italiano incluso) e vendendo milioni di copie.

Dal libro al film

Nel 1943 la Metro Goldwing Meyer acquista i diritti per realizzare un film, diretto da da Fred M. Wilcox e interpretato da Elizabeth Taylor.

Nonostante la morte dell’autore le riprese non si interrompono, e quando esce il film si rivela un successo, tanto da spingere la MGM a realizzare ben 6 sequel tra cui  “il figlio di Lassie” e “il coraggio d Lassie”.

Chi era Lassie?

Come abbiamo detto le serie di Lassie furono diverse, così come i film. Di conseguenza diversi collie vennero usati nelle riprese.

Il protagonista del primo film fu un Cane da Pastore Scozzese a Pelo Lungo di nome PAL.

Nato nel 1940 in California, nonostante fosse di origini pure non venne ritenuto interessante dall’allevamento Cherry Osborne’s Glamis e venduto. Il nuovo proprietario, Howard Peck, stanco di un cane che aveva la brutta abitudine di abbaiare e rincorrere le automobili, decise di farsi aiutare nell’educazione da un esperto. Si rivolse così a Rudd Weatherwax il quale riuscì solo parzialmente ad educare Pal, che sebbene avesse imparato a non abbaiare più restava attratto dalle automobili.

Insoddisfatto del risultato parziale Peck diede Pal all’addestratore al posto del denaro concordato per la sua educazione.

Quando Weathermax venne a sapere che la MGM stava pianificando un film con un cane come Pal decise di tentare la sorte.

Come fece Pal ad ottennere il ruolo di Lassie?

Alle audizioni si presentarono circa 1.500 cani, e Pal venne scartato in quanto maschio e con alcune caratteristiche fisiche che, secondo il regista, non erano conformi al personaggio.

Venne però preso come stunt-dog per le scene che la protagonista non avrebbe dovuto girare, e Weathermax come allenatore.

Durante una ripresa Weathermax convinse il regista a servirsi di Pal per una scena molto difficile. Il cane infatti avrebbe dovuto guadare un fiume, trasciarsi fuori dal fiume stesso, giacere a terra senza scrollarsi l’acqua di dosso, tentare di strisciare restando su di un fianco per poi giacere esausto a terra.

La sequenza venne girata una sola volta e questo impressionò a tal punto la troupe che la “star” venne licenziata e Pal ne prese il posto (mantenendo anche il suo ruolo originario di stunt-dog).

La capacità di Pal lasciò così basiti i vertici della MGM che questi aumentarono il budget del film, filmando in Technicolor (inizialmente si era ritenuta sufficiente una produzione in b/n) e assegnando un budget considerevole alla pubblicità.

Le serie televisive

Nel mondo dello spettacolo è noto che un filone non viene abbandonato finchè produce, e nel caso di Lassie questa regola viene seguita in tutto e per tutto.

Weathermax venne convinto che il futuro di Pal era nel piccolo schermo, e così viene creata la serie televisiva che vede un ragazzino ed il suo inseparabile amico coinvolti in innumerevoli avventure.

Il ruolo di Pal non fu mai in discussione, ma è curioso che fu proprio lui a decidere la sua controparte umana. Erano stati selezionati tre attori, che restarono a contatto con Pal per una settimana. Durante quei giorni Pal dimostrò una predilezione per uno di loro, Tommy Rettig, che venne di conseguenza scritturato.

Dopo i primi due piloti, che mandarono in visibilio i vertici della CBS, Pal cedette il ruolo a Lassie Junior, suo figlio di tre anni che era stato addestrato proprio per seguire le orme del padre.

Premi e riconoscimenti

Per quanto possa sembrare scontato (e non lo è) Lassie ha ottenuto innumerevoli premi, tra i quali spicca la stella sulla Hollywood Walk of Fame!

Inoltre è stato inserito da Variety nelle “100 icone di tutti i tempi”.

Curiosità

Pal morì a 18 anni per cause naturali, e venne sepolto da Weatherwax nel suo ranche.

La morte di Pal causò enormi problemi a Weatherwax, che cadde in depressione al punto di non voler più vedere alcun film della MGM proprio per evitare di ritrovarsi di fronte il cane che aveva tanto amato.

Ti potrebbero interessare

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.