Come capire se il tuo cane sta male

Home/Articoli/News/Come capire se il tuo cane sta male

Come capire se il tuo cane sta male

I cani, in quanto animali sociali, sono in grado di comunicare e inviare dei segnali inequivocabili del loro stato.

Se sono tristi, allegri, spaventati. Quale che sia l’emozione che provano la riusciamo ad interpretrare perchè, con il tempo, ci siamo abituati – osservandolo – a collegare alcuni comportamenti ad altrettante situazioni. Ne abbiamo anche parlato in passato, identificando quali sono i segnali che manda con il corpo.

Lo stesso vale anche per gli stati di malessere! Quando il nostro amico a quattro zampe non si sente bene, o ha un problema, inizia ad assumere un comportamento inusuale. Il problema, in questo caso, è che spesso tendiamo ad ignorare questi comportamenti. Il motivo è semplice: quando il cane è sofferente tende a “rallentare” la sua attività.

Corre di meno, è più pigro… Insomma: lo vediamo abbacchiato e tendiamo a interpretare questa “uscita dalla routine” come una momentanea stanchezza. Insomma: vediamo che qualcosa non va ma la prendiamo sotto gamba.

Quando poi notiamo che il problema è ben lontano dal risolversi iniziamo ad andare in fibrillazione. Indaghiamo. Scattano le telefonate al veterinario. In molti casi i post su social network per avere consiglio. Insomma: finalmente ci attiviamo.

Ma quali sono i sintomi più evidenti che il cane non sta bene? E a cosa sono riconducibili?

Il cane lecca sempre lo stesso punto

E’ uno dei chiari segnali che qualcosa non va.

E’ un riflesso incondizionato che il nostro amico mette in atto nel momento in cui si fa male. L’istinto naturale lo porta a leccarsi la ferita per tenerla pulita ed alleviare il dolore.

Potrebbe trattarsi di un taglio oppure della puntura di un insetto.

Il cane non è più lui; è inappetente

Sintomo “da manuale”. Un cane che non mangia è un cane che non sta bene.

Se oltre a mangiare non beve fate scattare TUTTI i campanelli di allarme.

Le cause potrebbero essere innumerevoli, dall’aver ingerito qualcosa che non doveva (e che gli ha causato nausea) ad avere dei problemi più gravi.

Il cane non è più lui; è diventato aggressivo

Se prima si lasciava manipolare ed adesso tende a restare fermo in un posto, magari riparato, e tende ad essere riluttante agli avvicinamenti fino a diventare aggressivo, è probabile che stia soffrendo e per lui spostarsi è diventato doloroso.

Il cane non è più lui; non si ferma mai

Esatto opposto del sintomo precedente, in questo caso il malessere potrebbero essere fisico o legato ad una situazione emotiva instabile.

Il cane non è più lui; va in affanno

Chiaro sintomo di stress.

Il cane tende ad ansimare dopo una corsa per ripristinare la sua temperatura corporea.

Il cane non è più lui; mangia l’erba

Altro comportamento abituale di un cane che ha un malessere è quello di mangiare erba.

Perchè lo fa? Perchè sta tentando di vomitare. Se ha lo stomaco in subbuglio il cane tende naturalmente a mangiare qualcosa che gli darà sollievo (l’erba appunto) spingendolo a vomitare o a sporcare.

E’ ovvio che i sintomi sono innumerevoli, e ne abbiamo elencati solo alcuni. Voi ne avete identificati altri? Segnalateli nei commenti così da aggiornare l’articolo.

Ti potrebbero interessare

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.