Ho dei debiti; possono pignorare il mio cane?

Home/Articoli/News/Ho dei debiti; possono pignorare il mio cane?

Ho dei debiti; possono pignorare il mio cane?

I cani, e più in generale gli animali da compagnia, sono spesso considerati come un bene dal valore variabile. Accanto al valore affettivo (che non è ovviamente quantificabile) vi è un valore reale, dato da parametri misurabili quali la razza, il pedigree, titoli vinti ecc. (se si tratta di un cane che ha partecipato a gare di bellezza).

Non è infrequente che un creditore tenti di rientrare del proprio denaro spingendosi a chiedere qualsiasi cosa, ivi compreso l’animale da compagnia. In passato ci sono stati dei casi in cui questo “passaggio di bene” è avvenuto, ma con la Legge 28 Dicembre 2015, n. 221, è stato introdotto il divieto di pignoramento degli animali di affezione o da compagnia che si trovano presso la casa del debitore, in altri luoghi di sua proprietà (ad esempio il giardino), i cani che vengono usato per la pet therapy o altri fini terapeutici.

La norma non modifica l’identità giuridica dell’animale, visto sempre come una cosa (res) e non come un’entità, ma di sicuro mira a tutelare e riconoscere agli animali da compagnia una vita affettiva, emozionale e di relazione che con l’allontanamento dal nucleo familiare porterebbe disagio e malessere.

Ti potrebbero interessare

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.