I 10 alimenti da non dare al proprio cane

Home/Articoli/News/I 10 alimenti da non dare al proprio cane

I 10 alimenti da non dare al proprio cane

Oltre a quanto descritto sopra ci sono alcune accortezze da tenere per non rischiare un natale rovinoso. Mi riferisco al tenere nascosti i cavi elettrici per le luci, nascondendoli in delle canaline protettive. Se volete essere del tutto certi spruzzate sulla canalina un repellente.

Rimandate, almeno per il primo anno, l’uso dei decori di vetro a favore di quelli infrangibili (benedetta sia la plastica). So che non sono belli come quelli che avete accumulato durante l’inverno (almeno io e mia moglie facciamo così) ma sono di certo più sicuri in caso di cadute accidentali.

Aglio e cipolle

In generale le spezie non fanno bene ai nostri amici pelosi, ed in particolare la cipolla cruda.

Un’intossicazione da spezie si può manifestare anche dopo un paio di giorni con pigrizia e sangue rosso nelle urine.

Cioccolato

Altro alimento sempre presente nella case italiane (specie quelle con bambini) è il cioccolato. Ricordo che un giorno mi cadde una fetta di pane e nutella e Filippo riuscì ad afferrala e fuggire.

Trascorsi buoni 20 minuti a tentare di fermarlo (era un cucciolo) e poi, quando ormai si era divorato tutto, chiamai il veterinario che, alla mia domanda su cosa fare, mi rispose “fattene un’altra e portane una anche a me!”.

Questo per dire che il cioccolato fa di certo male, ma sempre se preso in elevate dosi (come tutto del resto). Dopo averne mangiata una grande quantità il cane probabilmente vomiterà (per tentare di espellere ciò che gli fa male) e avrà dolori alla pancia.

Avocado

Un campione di pericolo per il cane.

Non solo a causa dei problemi che da il frutto quanto quelli causati dall’osso, che potrebbe soffocare il cane.

Ossa di pollo

In molti credono che l’osso faccia bene. In realtà solo alcune ossa – quelle dure e NON di pollo – sono un utile diversivo per il cane.

Al contrario le ossa di pollo sono dannose perchè molto fragili e rischiano di rompersi e graffiare bocca e gola oltre che intestino (una volta ingerite)

Latticini

Altro alimento gradito sulle tavole degli italiani, i latticini sono causa di forte diarrea in molti cani, che non essendo tolleranti al lattosio sperimentano questo sgradevole effetto collaterale.

Gelato

Fa il paio con i latticini.

Trattandosi spesso di preparati con lattosio il cane rischia di star male e avere scariche di diarrea.

Salmone crudo

Può capitare che il cane ne trovi qualche rimasuglio (specie nel periodo natalizio) o che vi cada e lui, lesto come un ladro, lo afferri e mangi. E’ un alimento dal quale può contrarre la salmomella che, se non curata, ha esiti letali.

Se dovesse ingerire del salmone crudo e manifestare sintomi come la febbre, diarrea con sangue, vomito e debolezza portatelo subito da un veterinario.

Zucchero e dolci

Fa male a noi, perchè non dovrebbe avere gli stessi effetti sul cane?

Lo zucchero ed i dolci possono causare problemi ai denti, aumento del peso e arrivare al diabete.

Quelli che contegono invece xilitolo potrebbero causare danni al fegato. In antrambi i casi quindi lo zucchero non è un alimento consigliato.

Salatini

E più in generale prodotti salati sono da sconsigliare.

Oltre ad aumentare il rischio di cardiopatie salatini e alimenti molto salati potrebbero essere la causa di crisi epilettiche.

Uva ed uvetta

Specie nel periodo natalizio all’interno del panettone, vero e proprio alimento killer per il nostro amico a quattro zampe, e in genarale come alimenti sfusi, l’uva e l’uvetta non sono suggeribili nella dieta del cane.

Possono causare letargia, problemi renali e depressione.

Ti potrebbero interessare

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.