Il cane e la neve: cosa devi sapere!

Home/Articoli/News/Il cane e la neve: cosa devi sapere!

Il cane e la neve: cosa devi sapere!

Periodo di Natale! Periodo di viaggi e di sciate. In queste occasioni portare il proprio amico a quattro zampe sulla neve è un regalo enorme che potrete fargli. I cani infatti adorano la neve. Per loro poter annusare qualcosa di diverso correre e saltare in giro è emozionante.

E’ ovvio che, come per tutte le cose, anche per recarsi sulla neve è importante prendere i giusti accorgimenti, così da non trasformare una vacanza in un vero e proprio incubo. Di seguito trovate ciò che è importante tenere a mente per garantirvi una vacanza piacevole.

Le razze adatte al freddo

Nonostante sia abbastanza scontato è sempre meglio ripetersi: non tutte le razze sono adatte al clima freddo, per cui se il vostro cane:

  • non ha il sottopelo
  • non è molto alto

dovrete prendere degli accorgimenti in più rispetto a chi – per dirne una – ha un Siberian Husky!

Se non lo avete letto vi suggerisco di rispolverare il nostro articolo sui cappottini, dal quale potrete facilmente capire se ne avrete bisogno o meno.

Le zampe vanno protette

Il nostro amico a quattro zampe ha un apparato motorio unico, perfettamente disegnato. Proprio per questo motivo va salvaguardato.

Abbiamo già detto che il cane suda – tra le altre cose – dalle zampe, e questo lo mette in pericolo dal momento che il sudore potrebbe tramutarsi in ghiacchio che gli va a bloccare le dita o, ancora peggio, tagliare i polpastrelli.

Oltre a questo c’è anche la “brutta abitudine” di tentare di scongelare le strade usando il sale, e quetso comporta che i cristalli di sale potrebbero infilarsi tra le zampe del nostro cane.

Cosa fare quindi? Esistono in commercio diversi prodotti che possono venire utilizzati, ma ahimè non tutti molto bene accetti dai cani. In primis abbiamo le scarpette (o i calzini) che tengono le zampe al sicuro e gli evitano di scivolare.

In alternativa si può usare della vasellina con la quale spalmare i piedi del cane, ma è un rimedio meno sicuro!

Quale che sia la soluzione che deciderete di scegliere vale una semplice regola: al ritorno dalla passeggiata asciugategli e pulitegli le zampe!

Niente scorpacciate di neve

E’ un po’ come dire “non farlo giocare” me ne rendo conto, ma mangiare troppa neve potrebbe causare al vostro amico a quattro zampe vomito e diarrea.

Il motivo sta nel fatto che alimenti troppo freddi (ed il ghiaccio e la neve vanno considerati tali) oltre a trattenere sporcizia quale smog, polvere ecc. vanno ad influire sui meccanismi intestinali.

Pertanto fategli annusare in giro, non lo sgridate se la prova ma cercate di non farlo rimpinzare.

Asciugatelo dopo la passeggiata

Una volta rientrati dalla vostra passeggiata sarete di certo stanchi (e soddisfatti) ma dovete fare ancora una cosa prima di potervi concedere il meritato riposo: asciugare il cane.

Che si tratti di una razza grande o piccola non importa. Di sicuro avrà almeno le zampe bagnate, e probabilmente anche parte del mantello.

Non perdete tempo con asciugacapelli e altre amenità. Usate una semplice pezza di stoffa per riuscire ad asciugarlo per la gran parte. Sarà poi il riscaldamento dell’hotel a fare il resto.

Se ne siete muniti spazzolatelo anche, così da eliminare dal pelo il ghiaccio che si potrebbe essere formato o sventare eventuali nodi o groviglie del mantello.

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.