Il modo migliore di far conoscere due cani

Home/Articoli/News/Il modo migliore di far conoscere due cani

Il modo migliore di far conoscere due cani

Abbiamo parlato diffusamente della socializzazione, e di come comportarsi all’interno di quelle aree dove i nostri amici a quattro zampe fanno conoscenza.

Esiste però la necssità di “presentare” un cane ad un altro, magari perchè migliore amico di una famiglia che frequentiamo.

Come per tutte le relazioni non è detto che la scintilla della simpatia scatti, tantomeno che si accenda immediatamente.

Vanno seguite delle regole per evitare che un incontro gradevole diventi una fonte di stress. Vediamole insieme.

La preparazione è alla base di tutto

Vorrei partire con una premessa doverosa: i cani – così come gli essere umani – sono diversi tra loro. Di conseguenza quel che vale per uno non necessariamente avrà riscontro su di un altro. Ciò detto alcuni cani sono più portati a socializzare rispetto ad altri.

Inoltre il comportamento di alcuni, così come le pregresse esperienze, li rendono più (o meno) propensi a fare nuove conoscenze.

In questo articolo parleremo di regole generali da seguire!

Il luogo dell’incontro

Normalmente il primo errore che si commette è quello di portare un cane a casa dell’altro. E’ un errore grossolano, dettato spesso da pigrizia.

E’ invece importante che entrambi i cani si conoscano in un ambiente neutrale, dove non si sentano del tutto a loro agio e non vivano l’arrivo dell’altro come una sorta di intromissione nel loro spazio.

Come presentarsi al primo incontro

Se vi aspettate di “gettare il cane nell’arena” di punto in bianco siete dei folli. Non perchè non possa essere fatto, ma in quanto la possibilità di fallimento si alza parecchio e, cosa più grave, rischiate di creare dei precedenti che si rifletteranno sui futuri atteggiamenti del vostro amico.

Prima di fargli conoscere un altro cane è bene che il vostro sia sereno e rilassato, magari anche un po’ stanco. Fargli fare una lunga passeggiata, magari dopo averlo fatto giocare, vi aiuterà non poco nel rendere l’incontro più sereno, senza energia eccessiva da mostare.

I primi incontri hanno durata variabile, che dipende dai due cani.

In generale si suggerisce di farli conoscere brevemente e poi allontanarli, ma se notate che non hanno difficoltà a interagire e non riscontrate segnali di nervosismo lasciateli fare. Magari è scoccato un colpo di fulmine!

Dopo il primo appuntamento

E’ facile intuire che, sulla base dei risultati del primi incontro, pianificherete i successivi.

Di solito il passo successivo è una paseggiata, dove entrambi i cani sono fisicamente vicini ma non subiscono la presenza dell’altro se non vogliono. In questo modo imparano a far conoscenza, ad accettare una presenza che prima non era necessaria e ad apprezzare un compagno di giochi.

Dalla passeggiata potrete – sempre sulla base delle vostre osservazioni e del loro comportamento – decidere di farli camminare uno di fianco all’altro, per poi liberarli e farli giocare assieme.

State pronti a:

Altra cosa estremamente importante è quella di avere ben chiari alcuni aspetti della conoscenza.

  • Non vi aspettate troppo dal primo incontro
  • Non forzate il vostro cane se notate che la scintilla non è scattata
  • Non insistete se notate che i due cani non sono compatibili

Avete avuto esperienze dimili? raccontatecele!

Ti potrebbero interessare

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.