In spiaggia con il cane: è possibile o no?

Home/Articoli/News/In spiaggia con il cane: è possibile o no?

In spiaggia con il cane: è possibile o no?

Ogni anno si ripropone sempre la stessa, annosa domanda: è possibile portare il cane in spiaggia? O esistono delle regole, delle limitazioni, delle direttive che ci mettono in difetto?

E’ ormai palese che l’amico a quattro zampe è considerato dai proprietari alla stregua di un familiare, tanto che i famosi cartelli “io non posso entrare” stanno lasciando il posto a ciotole per abbeverare il migliore amico dell’uomo. Eppure quando si tratta di spiaggia e di mare per qualche motivo le cose cambiano radicalmente.

Il cane può accedere alla spiaggia, salvo i casi in cui non è espressamente vietato dalla legge (e per legge si intende un’ordinanza del Comune)

Pertanto se l’accesso alla spiaggia è libero, lo è sia per voi che per il vostro amico.

Come si fa a sapere se l’accesso alla spiaggia è consentito?

Avete presente il detto la legge non ammette ignoranza? Ebbene, le ordinanze devono essere rese pubbliche, e accessibili a tutti.

Di conseguenza i cittadini (e anche voi) hanno la possibilità di controllare sui canali del Comune se è stata emessa un’ordinanza che limita l’accesso dei cani alla spiaggia.

Il punto fondamentale è che spesso ci si limita a verificare che l’ordinanza esista, quando invece sarebbe utile leggerla per capire cosa prescrive. Spesso e volentieri infatti l’ordinanza vietà l’accesso ai cani, ma limitatamente ad alcune ore del giorno e/o ad alcuni giorni della settimana.

Conoscere quindi il contenuto dell’ordinanza può aiutarvi a decidere se la zona che state frequentando sia o meno dog-friendly.

Quando il cane non può accedere alla spiaggia?

Ogni Comune ha la possibilità di regolamentare la discesa a mare per il suo territorio di competenza. Ne consegue che se il Comune ha emesso un’ordinanza che vieta l’accesso al cane non potete fare altro che prenderne atto e optare per altri lidi.

Attenzione però: voi siete tenuti a seguire l’ordinanza del Comune, ma per poterlo fare il Comune stesso deve aver provveduto a:

  • pubblicizzare il divieto sui canali ufficiali del Comune
  • esporre il divieto sui cartelloni in prossimità dell’area

Inoltre l’ordinanza deve avere una chiara indicazione del suo termine, la firma del Sindaco (o di altro rappresentante), e deve essere pubblicata sull’albo pretorio.

Chi può cacciarmi dalla spiaggia?

Anche questo è un punto che va chiarito, poichè spesso ad arrogarsi il diritto di chiedervi di allontanarvi dalla spiaggia sono i bagnanti, se non i proprietari degli stabilimenti balneari, i bagnini ecc.

Gli unici a poter mettere in atto l’ordinanza sono i Vigili Urbani e la Capitaneria di Porto

Chiunque altro può limitarsi a farvi notare che esiste un’ordinanza e che l’accesso ai cani non è consentito, ma non possono in alcun modo mettere in pratica la legge.

Come faccio a trovare una spiaggia dove sono certo che accetteranno me ed il mio cane?

Negli ultimi anni sono parecchi i lidi che hanno deciso di adottare un approccio dog friendly, e che permettono anche ai cani l’accesso alla struttura.

E’ ovvio che ogni lido può avere un proprio regolamento interno, o prediligere alcune razze di cani piuttosto che altre.

Noi stiamo raccogliendo tutti i lidi che permettono al nosto amico a quattro zampe di stare con noi, e li abbiamo raccolti in questa sezione.

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.