Vacanze? Preferisco restare con il mio cane!

Home/Articoli/News/Vacanze? Preferisco restare con il mio cane!

Vacanze? Preferisco restare con il mio cane!

Ahimè, anche quest’anno stiamo assistendo al barbaro rituale di abbandonare i propri amici a quattro zampe per raggiungere le mete estive.

Novelli barbari vacanzieri non si fanno scrupolo ad abbandonare sul ciglio della strada il proprio cane per poter trascorrere una settimana in un villagio turistico, e questo nonostante le campagne di sensibilizzazioni sempre più presenti.

Fortunatamente il trend, per quanto ancora presente, sta subendo una flessione. Dai dati Eurispes infatti il 46,2% degli italiani che possiede animali domestici rinuncia alla vacanza per non lasciarli soli.

La nota curiosa è che sono gli uomini – seppur di poco – a rivelarsi più sensibili al tema.

Perchè è così difficile rinunciare alla vacanza?

Nonostante le campagne di sensibilizzazione sono ancora molti a non voler rinunciare alle proprie vacanze, e questo nonostante la crisi e i prezzi proibitivi che spesso vengono presentati ai vacanzieri delel’ultimo momento.

Se si pensa che il 5,6% degli italiani ha chiesto un prestito bancario per andare in vacanza si può capire che questa venga vissuta come un diritto irrinunciabile da molti.

Ma qual è il prototipo della persona che non sa dire no alla vacanza? Stando alle fonti Eurispes sono celibi e nubili, giovani, con un lavoro e una capacità di spesa discreta.

Al contrario sono le famiglie senza figli quelle più disposte a rinunciare, seguite – ma in questo caso per motivi economici – i divorziati.

L’aggravio economico causato da un cane, specie durante le vacanze, è però spesso “percepito” dai proprietari più che essere reale.

Sono sempre più numerose le strutture che accettano gli amici a quattro zampe, che hanno adibito parte del loro spazio allo sgambamento e alle necessità di fido. Lo stesso dicasi per le spiagge, i B&B e i ristoranti.

Abbiamo avuto modo di segnalare le offerte di Trenitalia per chi viaggia con il proprio amico a quattro zampe, quindi spesso è più la disinformazione a spingere il proprietario a rinunciare.

Voi come vi organizzate? quali sono le attività che portate avanti per riuscire a partire sereni?

Ti potrebbero interessare

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.