Le razze più difficili da gestire

Home/Articoli/Prima di prendere un cane/Le razze più difficili da gestire

Le razze più difficili da gestire

Spesso e volentieri un neofita sceglie un cane senza alcuna idea di ciò che lo apetta. Peggio ancora, lo sceglie perchè di moda, per averlo visto in un film o per qualche altra brillante ragione. Il risultato il più delle volte è che rimpiangerà di aver preso proprio quella razza.

Ma quali sono allora le razze più difficili da gestire? Da chi bisogna guardarsi bene? In realtà ogni razza ha delle peculiarità per cui basterebbe documentarsi un minimo per non incappare in errori madornali. Purtroppo la diffusione di una razza fa si che questa venga per ovvie ragioni “vista in giro” alimentando la convinzione che sia adatta. Il ragionamento che molti fanno è “se lo ha lui vuol dire che va bene per la città (o l’appartamento, o altro)”.

Vediamo allora quali sono le razza che dovrebbero far riflettere prima di essere prese in considerazione.

Il Jack Russell Terrier

Bello! Bellissimo. Facilmente riconoscibile. Così diffuso che ormai esistono una marea di finti Jack in giro per le città, complice qualche film (The Mask) e il bieco sfruttamento di troppi dubbi personagi.

Contrariamente a quanto si crede il Jack Russell è un cane cocciuto, caparbio, dall’energia inesauribile. Se non lo conoscete potete approfondire leggendo l’intervista sul Jack Russell. Vi basti sapere che è un cane nato per la caccia, litigioso e poco propenso ad essere lasciato solo.

Leggi l’intervista
Leggi di più

Il Border Collie

E’ probabilmente la razza più presente durante le gare di agility, ed il motivo è la sua energia. Il border collie è un cane da pastore, che adora stare all’aria aperta e muoversi. Prenderlo con l’idea di tenerlo in casa è un errore madornal che purtroppo fanno in molti.

Quindi se avete poco tempo da dedicargli meglio lasciar perdere!

Leggi di più

L’Australian Shepherd

Il pastore australiano è un cane che attira per il manto morbido e dalla colorazione inusuale. Sembra fatto appositamente per un servizio fotografico, mentre la sua indole è molto più forte e per nulla frivola, come potete leggere da chi ce lo ha descritto in un’intervista dedicata proprio al Pastore Australiano.

Vale quanto detto per il Border collie; se non avete tempo e spazio per lui soprassedete!

Leggi l’intervista
Leggi di più

Il Pinscher

Viene spesso scelto per la statura da persona con una casa piccola, nella convinzione che sia un cane docile e che si adatterà. Niente di più sbagliato!

Sono cani molto esigenti, testardi e litigiosi, che hanno bisogno di un padrone capace in grado di farli socializzare ed educare sin da piccoli.

Leggi di più

Il Beagle

Altro cane che è entrato di prepotenza nella case grazie ad un aspetto da coccolone.

Peccato che sia un cane da caccia, che non gli dispiaccia sentire la propria voce e che tenda ad essere testardo.

Leggi l’intervista
Leggi di più

Il Bassotto

Eccolo il capolavoro per eccellenza. Delle 8 varietà di bassotto esistenti non ne esiste una che non abbia un pessimo carattere.

Sono cani da tana, testardi e litigiosi come pochi. Se non ben socializzati passerete la vita al loro servizio.

Leggi l’intervista
Leggi di più

Ti potrebbero interessare

Rating: 0
  1. Teresa napodano 08/08/2018

    Volevo qualche informazione anche sul lupo cecoslovacco. …se è vero o no che è difficile da gestire e se può stare in appartamento

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.