Voglio adottare un cane. A cosa vado incontro?

Home/Articoli/Prima di prendere un cane/Voglio adottare un cane. A cosa vado incontro?

Voglio adottare un cane. A cosa vado incontro?

Iniziamo con il dire che già essersi posti questa domanda fa ben sperare. Perché almeno chi se la pone non parte dalla presunzione di avere le idee chiare e di essere in grado di poter gestire la situazione nella quale si andrà a cacciare.

Purtroppo sono in molti ad acquistare un cane pieni di entusiasmo, e a riportarlo indietro dopo poche settimane, a regalarlo o ad abbandonarlo. Questo perché hanno capito (tardi) che un cane non è un peluche, ma un essere che, in casa, richiede impegno, amore e dedizione.

L’ingresso di un peloso a quattro zampe non è differente dall’arrivo di un figlio. Non perché li voglia paragonare, ma semplicemente perché in entrambi i casi vi cambieranno la vita.

Arriva il cane? Il tempo a vostra disposizione diminuisce! Dovrete portarlo a fare i suoi bisognini (eh si, anche in inverno, di sera, quando piove e tira vento). Dovrete educarlo. Dovrete scegliere un albergo che lo accetti, un ristorante che lo faccia entrare, una spiaggia che gli permetta di bagnarsi… Questo solo per citare alcune cosette, ma potrei continuare con le vaccinazioni, le visite di controllo dal veterinario, gli antiparassitari, la pulizia e la toelettatura.

E tante, tante altre cose.

Insomma: adottare un cane richiede una grande responsabilità.

Se adesso vi sentite scoraggiati e vi state chiedendo “ma chi me lo fa fare?” fermatevi un secondo. Perché se è vero che avrete parecchio da fare è altrettanto vero che otterrete molto.

Scoprirete un mondo che non conoscevate! Avrete la possibilità di apprezzare l’amore incondizionato di un essere che è felice per la sola vostra presenza! Che vi proteggerà e starà sempre al vostro fianco. Che vi chiederà di giocare con lui, e vi insegnerà la pazienza e l’ascolto.

Inoltre vi aprirà ad un mondo più vasto, quello delle altre persone che condividono l’amore per gli animali.

In conclusione nell’equazione finale costi / benefici cosa vince? Dipende da voi! Da come siete.

Se siete presi più da voi stessi probabilmente per voi è meglio un gatto. Se invece siete pronti a donarvi all’altro, adottate un cane. Non ve ne pentirete!

Ti potrebbero interessare

Rating: 0

Scrivi la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro che questa recensione è frutto della mia esperienza e che rappresenta la mia opinione autentica su questo servizio; dichiaro altresì di non avere relazioni personali o professionali con tale azienda e che non mi sono stati offerti incentivi o pagamenti per scrivere la presente recensione. Sono consapevole che Io e il mio cane attua una politica di tolleranza zero per le recensioni mendaci.

Per piacere, accetta il disclaimer per poter proseguire.