LE ORIGINI

L’Airedale Terrier è nativo della Contea dello Yorkshire, in Gran Bretagna; si pensa che fu la “Airedale Show” a dare il nome alla razza.

E’ il più grande fra le razze Terrier, e riassume tutte le caratteristiche di questo gruppo di cani; è anche conosciuto come il Re dei Terriers.

L’Airedale Terrier è dotato di un notevole potere olfattivo ed è stato usato in Africa, India e Canada come cane da ricerca, ha aiutato la Croce Rossa in tempo di guerra ed è stato usato dalla polizia e dalle forze armate della Gran Bretagna e della Russia.

Il Carattere

Come tutti i terrier anche l’Airedale è un cane gioviale, divertente, coraggioso e testardo.

Ha bisogno di un padrone che lo educhi e lo tenga a freno, ma che gli dia anche spazio e modo per sfogarsi con giochi e corse.

In generale è adatto alla vita in casa e si dimostra amabile con i bambini.

L’intervista all’allevatore

l’Airedale Terrier

E' una delle razze inglesi che sta prendendo piede in Italia. Ma qual è il suo temperamento?

Lo standard di razza

ASPETTO GENERALE

Il più grande dei terrier, un cane muscoloso, attivo, piuttosto raccolto, assolutamente non alto sugli arti o col tronco di eccessiva lunghezza.

TEMPERAMENTO – CARATTERE

D’espressione penetrante, veloce in azione, sempre sul chi vive ad ogni movimento. Si vede il carattere dall’espressione degli occhi, e dal portamento degli orecchi e della coda diritta. Socievole e fiducioso, amichevole, coraggioso e intelligente. Sempre vigile, non aggressivo ma senza paura.

Testa

Ben proporzionata, senza visibile differenza in lunghezza fra cranio e muso. Assenza di rughe.

Testa - regione del cranio

Cranio: lungo e piatto, non troppo largo fra gli orecchi; si restringe leggermente verso gli occhi.

Stop: appena percettibile

Testa - regione del muso

Tartufo: nero

Muso: il muso davanti agli occhi è ben pieno, non incavato e non cade via bruscamente sotto gli occhi; ma un cesello delicato evita l’apparenza di un muso cuneiforme od ordinario.

Labbra: ben aderenti

Mascelle/Denti: mascella superiore e inferiore alte, potenti, forti e muscolose, dato che la forza del muso è altamente desiderabile. Nessun eccessivo sviluppo delle mascelle che dia un’apparenza
rotonda o gonfia alle guance. Denti forti. È preferibile la chiusura a forbice, (cioè con gli incisivi superiori che si sovrappongono, a stretto contatto, a quelli inferiori, con i denti impiantati perpendicolarmente alla mascella), ma è accettata la tenaglia. Enognatismo o prognatismo indesiderabili

Guance: piatte e non piene. Le guance cariche sono indesiderabili

Occhi: di colore scuro, relativamente piccoli, non sporgenti, con assoluta espressione Terrier, acuta e intelligente. Altamente indesiderabili gli occhi chiari o sporgenti.

Orecchi: forma di “V”, portati lateralmente; piccoli ma non sproporzionati alla taglia del cane. La linea superiore dell’orecchio ripiegato deve essere leggermente al di sopra del livello del cranio. Orecchi pendenti o inseriti troppo alti sono indesiderabili.

Collo

pulito, muscoloso, di moderata lunghezza e spessore, si allarga gradualmente verso le spalle. Senza giogaia

Corpo

Dorso: corto, forte, diritto e orizzontale, senza segni di cedimento.

Reni: muscolosi. In cani ben raccolti e dalla buona cassa toracica, c’è poco spazio fra le ultime costole e le anche. Quando il cane è lungo in questa zona, qui si noterà qualche debolezza.

Torace: ben disceso (circa al livello dei gomiti), ma non ampio. Costole ben cerchiate.

Coda

prima era generalmente tagliata.

Tagliata: inserita alta e portata gaiamente, non arrotolata sul dorso. Di buona forza e sostanza. La punta circa al medesimo livello della sommità del cranio.

Non Tagliata: inserita alta e portata gaiamente. Non arrotolata sul dorso. Buona forza e sostanza.

Arti anteriori

Spalle: lunghe, ben inclinate obliquamente all’indietro. Scapole piatte.

Gomiti: perpendicolari al corpo, non ostacolati dai fianchi.

Avambraccio: arti perfettamente diritti, con buona ossatura

Piedi anteriori: piccoli, rotondi, compatti, con cuscinetti ben spessi, ben imbottiti, e dita moderatamente arcuate. Non deviati né in dentro né in fuori

Arti posteriori

Cosce: lunghe e potenti

Ginocchi: ben angolati e non diretti in dentro né in fuori.

Gamba: muscolosa.

Metatarsi: garretti ben discesi, paralleli fra loro se visti da dietro.

Piedi posteriori: piccoli, rotondi, compatti, con cuscinetti ben spessi, ben imbottiti, e dita moderatamente arcuate. Non deviati né in dentro né in fuori

Andatura

arti portati diritti in avanti.

Gli anteriori si muovono liberamente, paralleli ai fianchi.

Quando il cane si avvicina, gli anteriori devono formare la continuazione della linea diritta del davanti, con i piedi tanto distanziati fra loro quanto i gomiti.

La forza propulsiva è data dal posteriore.

Mantello - pelo

duro, fitto e ruvido, non tanto lungo da apparire irsuto.

Diritto e aderente ricopre tutto il corpo e gli arti; il mantello esterno è formato da peli duri, ispidi e ruvidi, il sottopelo è più corto e soffice.

I peli più duri sono crespi o leggermente ondulati; un pelo riccio o soffice è altamente indesiderabile

Mantello - colore

sella sul corpo nera o grizzle come la parte superiore del collo, e la parte superiore della coda.

Tutte le altre parti devono essere colorfuoco.

Gli orecchi sono spesso di un fuoco più scuro, e un’ombreggiatura può apparire attorno al collo e ai lati del cranio.

Qualche pelo bianco fra gli arti anteriori è accettato.

Taglia

Altezza maschi: circa 58 – 61 cm

Altezza femmine: circa 56 – 59 cm

Difetti

Qualsiasi deviazione dai punti di cui sopra dovrebbe essere considerata difetto, e la severità con cui va considerata deve essere in proporzione alla sua gravità, e ai suoi effetti sulla salute e sul benessere del cane.

Difetti eliminatori

Soggetti aggressivi o eccessivamente timidi

Ogni cane che presenti chiaramente anomalie fisiche o comportamentali, sarà squalificato.

PHOTOGALLERY