LE ORIGINI

L’Ariégerois è chiamato anche “Briquet du Midi”. E’ sempre stato amato nel suo territorio di origine, ma non ha mai avuto una diffusione oltre i territori del sud-ovest della Francia.

Il Carattere

Il suo carattere ed il suo temperamento sono veramente eccellenti.

E’ una razza molto intelligente e ubbidiente, molto leale e indubbiamente.

Legato quasi morbosamente al suo padrone dal quale non si separerebbe mai, cerca di seguirlo e di svolgere subito i suoi comandi per renderlo felice.

Ama andare a caccia e esplorare nuove zone boschive.

Adatto a tutti i tipi di terreno e di clima. E’ una razza abbastanza rustica e resistente.

Lo standard di razza

ASPETTO GENERALE

Cane leggero, di media taglia, elegante e distinto

 

COMPORTAMENTO – CARATTERE

Comportamento: date le sue origini, è un cane diligente ma anche un buon stanatore, dando prova di molta iniziativa e intraprendenza. Ha buona voce ed è veloce nell’inseguimento

Carattere: allegro e socievole: facile da addestrare.

Testa - regione del cranio

Cranio: visto di fronte, leggermente bombato, non troppo largo; occipite poco marcato. Vista da sopra, la parte posteriore del cranio è di forma ogivale poco pronunciata. La fronte è piena. Arcate sopraccigliari poco marcate.

Stop: poco pronunciato

Testa - regione del muso

Tartufo: nero, sviluppato, con narici ben aperte

Labbra: tese, piuttosto leggere; il labbro superiore deve appena ricoprire la mascella inferiore, senza che dare un profilo appuntito al muso

Muso: canna nasale diritta o leggermente montonina, di lunghezza uguale a quella del cranio

Denti: chiusura a forbice. Incisivi impiantati perpendicolarmente alla mascella

Guance: asciutte

Occhi: bruni, ben aperti. Palpebre aderenti. Sguardo sveglio

Orecchi: fini, morbidi, rigirati, devono raggiungere l’inizio del tartufo senza superarne l’estremità. L’orecchio è stretto all’attaccatura che è proprio sotto la linea dell’occhio.

Collo

leggero, piuttosto magro, lungo, senza giogaia

Corpo

Dorso: ben muscoloso e sostenuto

Rene: ben saldato, leggermente arcuato

Groppa: abbastanza orizzontale

Torace: lungo, di media grandezza, scende al livello del gomito

Costole: lunghe, moderatamente arrotondate

Fianco: piatto e leggermente retratto

Coda

ben inserita, fine all’estremità, arriva alla punta del garretto: Portata gaiamente a sciabola

Arti anteriori

In generale: anteriore solido

Spalla: mediamente obliqua, muscolosa senza essere pesante

Gomiti: aderenti

Piedi

d’un ovale allungato, “di lepre”; dita asciutte e serrate. Unghie e cuscinetti neri

Arti posteriori

In generale: posteriore ben proporzionato

Coscia: abbastanza lunga e muscolosa, senza eccesso

Garretto: ben angolato e disceso. Niente speroni

Andatura

elastica e facile

Pelle

fine, elastica, non troppo aderente al corpo, ma che non permette si formino giogaia, pieghe o rughe.

Mucose nere.

Mantello - pelo

corto, fine e fitto

Mantello - colore

bianco a macchie di un nero puro, dai contorni ben delineati; talvolta moschettato. Presenza di focature piuttosto pallide alle guance e sopra gli occhi (quattr’occhi)

Taglia

Altezza: maschi:da 52 a 58 cm; femmine: da 50 a 56 cm

Difetti

qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato come
difetto che sarà penalizzato a seconda della sua gravità.
- Cranio piatto o ad ogiva troppo pronunciata
- Orecchio troppo piatto, spesso, mal inserito, troppo lungo o troppo corto
- Profilo troppo quadrato all’estremità del muso
- Presenza di rughe o di giogaia
- Occhio rotondo, congiuntiva evidente
- Linea superiore non solida
- Groppa avvallata
- Volume eccessivo
- Coda deviata
- Ossatura insufficientemente sviluppata
- Piede molle
- Posteriore chiuso (garretti troppo ravvicinati)
- Soggetto pauroso

Difetti eliminatori

- Mancanza di tipicità
- Mantello diverso da quello richiesto dallo standard
- Occhio chiaro
- Grave malformazione anatomica.
- Tara invalidante riscontrabile
- Soggetto pauroso o aggressivo.
- Enognatismo e prognatismo