LE ORIGINI

Si conosce poco sulle origini del Bichon Avanese (Bichon Havanais). Addirittura risulta incerta la sua nazionalità e che erroneamente viene fatta risalire a l’Havana.

L’ipotesi più diffusa sostiene che il Bichon Havanais sia stato importato nell’isola di Cuba da gruppi di marinai provenienti dalle Canarie, ma c’è anche una versione che ipotizza derivi dal Bolognese che, incrociato con i “Barboni nani”, abbia dato origine alla razza.

Il Carattere

Caratterialmente è molto simile alla razza “Bichon à poil frisé”, e quindi un ottimo cane da compagnia.

Si adatta alla vita familiare e non si dimostra aggressivo neanche con gli sconosciuti.

Allegro e vivace, gioca con i bambini e con il padrone.

L’intervista all’allevatore

il Bichon Havanais

E' un cane incredibilmente socievole. Con caratteristiche proprie che pochi possono vantare. Quali? Scoprilo leggendo l'intervista

Lo standard di razza

ASPETTO GENERALE

Il Bichon Havanais è un piccolo cane robusto, basso sugli arti, con lungo pelo abbondante, soffice e preferibilmente ondulato. Il suo movimento è vivace ed elastico.

PROPORZIONI IMPORTANTI

– La lunghezza del muso ( punta del naso allo stop) è uguale alla distanza tra lo stop e la protuberanza occipitale.
– Il rapporto tra la lunghezza del corpo (misurata dalla punta della spalla alla punta della natica) e l’altezza al garrese è di 4/3.

COMPORTAMENTO – CARATTERE

Eccezionalmente brillante, è facile da addestrare come “svegliarino”.
Affettuoso, di natura allegra, è amichevole, affascinante, giocherellone e perfino un poco clown. Ama i bambini e gioca instancabilmente con loro.

PHOTOGALLERY