LE ORIGINI

Originariamente il Border Terrier era denominato Coquetdale Terrier o Redesdale Terrier dalle zone in cui si era evoluto, ma dalla fine del 1800 era generalmente conosciuto come il Border Terrier.

Condivide la sua discendenza con quella del Bedlington Terrier e il Dandie Dinmont Terrier. E’ stato riconosciuto come razza dal Kennel Club nel 1920, lo stesso anno della costituzione del The Border Terrier Club.

La razza è stata sviluppata dai contadini e pastori della zona, che hanno usato i terriers per contribuire a contenere la popolazione locale della volpe.

Quando la caccia alla volpe fu trasformata nella attività sportiva che conosciamo oggi, la razza cominciò ad essere usata come parte integrante di questa azione venatoria.

Il suo scopo è stanare la volpe nella tana, ma deve essere in grado di seguirla quando questa riesce a fuggire.

Il Carattere

Questo piccolo cane è essenzialmente un terrier da lavoro, pertanto deve saper unire vivacità al coraggio.

A differenza di altri terrier ha come caratteristica quella di obbedire al padrone quasi sempre, specie se abituato da piccolo.

Si affeziona in modo indiscutibile ad una persona in particolare.

Perfetto cane da compagnia e discreto cane da caccia.

Lo standard di razza

ASPETTO GENERALE
Essenzialmente un terrier da lavoro. Capace di seguire un cavallo

 

COMPORTAMENTO – CARATTERE
Unisce la vivacità alla sportività

 

TESTA
come quella di una lontra

 

TESTA – REGIONE DEL CRANIO
Cranio: moderatamente largo

 

TESTA – REGIONE DEL MUSO
Tartufo: nero è da preferire – ma un tartufo color fegato o carne non è un difetto grave

Muso: corto e robusto

Mascelle/Denti: chiusura a forbice, cioè i denti superiori si sovrappongono a stretto contatto agli inferiori e sono impiantati perpendicolarmente alle mascelle.Tenaglia accettabile. Prognatismo e enognatismo sono gravissimi difetti e decisamente indesiderabili

Occhi: scuri, con espressione sveglia

Orecchi: piccoli, a forma di V, di moderato spessore e ricadenti in avanti, aderenti alle guance

 

COLLO
di media lunghezza

 

CORPO
profondo, stretto e abbastanza lungo

Reni: forti

Torace: costole ben portate all’indietro ma non eccessivamente cerchiate, dato che si deve poter misurare il torace stringendolo fra le due mani appena dietro le spalle

 

CODA
moderatamente corta; abbastanza grossa alla radice, va assottigliandosi. Inserita alta, portata gaiamente, ma non ricurva sulla schiena

 

ARTI ANTERIORI
arti diritti, con ossatura non troppo pesante

 

ARTI POSTERIORI
vigorosi

 

PIEDI
piccoli, con cuscinetti spessi

 

MOVIMENTO
deve avere la resistenza di seguire un cavallo

 

MANTELLO – PELO
duro, compatto, con fitto sottopelo

 

MANTELLO – COLORE
rosso, grano, brizzolato e tan, blu e tan

 

PESO
Maschi: 5,9 – 7,1 kg
Femmine: 5,1 – 6,4 kg

 

DIFETTI
qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato come difetto e la severità con cui questo difetto sarà penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità e agli effetti sulla capacità lavorativa del terrier e sulla salute e benessere del cane.