LE ORIGINI

Così come il collie a pelo lungo anche quello a pelo corto, detto smooth collie, discende dai cani che le legioni romane portarono con loro durante le guerre di conquista dell’isola inglese nel I secolo d.c. e nelle successive spedizioni di colonizzazione.

Si trattava di cani da combattimento e da pastore, usati sia per la guardia che per la conduzione del gregge,e talvolta anche da caccia. Una volta in Inghilterra questi cani si incrociarono con quelli locali dando vita ai progenitori delle razze collie.

Lo smooth, per il pelo duro e resistente, era un cane da gregge che si occupava del bestiame e viveva nelle pianure scozzesi, mentre il collie a pelo lungo, con il suo mantello lungo e abbondante, si trovava più a suo agio nel clima rude delle Highlands.

Entrambe le razze, già più di due secoli fa, erano ben distinte sia per l'impiego che per le caratteristiche. In particolare gli smooth erano preferiti in quanto meno delicati, più attenti nel lavoro della conduzione di greggi e mandrie al mercato. Al contraio il rough collie era solo utilizzato per la gestione delle pecore al pascolo.

Il Carattere

E' un cane estremamente intelligente, e di conseguenza facilmente addestrabile.

Guardiano attento della proprietà, è sempre equilibrato e non attacca senza motivo. Adora giocare quando non lavora, in particolare riveste un ruolo importante nei confronti dei bambini, che adora e protegge.

Così come il Collie a pelo lungo si lega ad un solo padrone, per il quale nutre un profondo affetto e che tenta di compiacere in tutti i modi.

Lo standard di razza

ASPETTO GENERALE
Il Collie a pelo corto è un cane intelligente, sveglio ed attivo. D’aspetto dignitoso, la sua perfetta costruzione anatomica, dove nessuna parte può essere non proporzionata, dà l’impressione di gran capacità lavorativa.
La struttura fisica è basata sulla forza e attività, senza goffaggine e senza alcuna traccia di grossolanità. Molto importante la sua espressione, ottenuta dal perfetto equilibrio e combinazione di cranio e muso, misura, forma, colore e piazzamento degli occhi, corretta posizione e portamento degli orecchi.

 

PROPORZIONI IMPORTANTI
Viste di profilo, la linea superiore del cranio e quella del muso si trovano su due linee parallele, diritte e di eguale lunghezza, divise da un leggero ma percettibile stop.
Il corpo è leggermente più lungo rispetto all’altezza del garrese.

 

TEMPERAMENTO/CARATTERE
Allegro e amichevole, mai nervoso o d aggressivo.

 

TESTA
Di grande importanza, va considerata in proporzione alla taglia del cane. Vista dal davanti o di lato, la testa assomiglia ad un cuneo ben smussato, pulito, dai contorni lisci.
Un punto fissato a metà tra gli angoli interni degli occhi (che costituisce il centro di uno stop correttamente piazzato) è il centro d’equilibrio della lunghezza della testa.

 

REGIONE DEL CRANIO
Cranio: piatto. I lati diminuiscono gradatamente e dolcemente dagli orecchi fino alla punta del tartufo.
Profondità del cranio dall’arcata sopraccigliare alla regione sottomascellare, mai eccessiva.

Stop: leggero ma percettibile. Il punto fissato a metà tra gli angoli interni degli occhi è il centro di uno stop correttamente piazzato.

 

REGIONE DEL MUSO
Tartufo: sempre nero.

Muso: Estremità del muso liscia, non appuntita, ben arrotondata, mai quadrata. Il muso non deve sembrare né sottile né appuntito.

Mascelle/denti: denti di buona misura, mascelle forti con una perfetta, regolare e completa chiusura a forbice, cioè con i denti superiori che a stretto contatto si sovrappongono agli inferiori e sono impiantati perpendicolarmente alle mascelle. Mascelle inferiori forti, ben delineate.

Guance: dalle ossa non prominenti

Occhi: molto importanti, danno al cane un’espressione dolce. Di media grandezza (mai molto piccoli), posizionati leggermente obliqui, a forma di mandorla e color marrone scuro, tranne che nei Blue-merle dove gli occhi (uno o ambedue, o parte di uno o di ambedue) sono frequentemente blu o macchiettati di blu.
L’espressione è molto intelligente, con sguardo pronto e sveglio quando il cane è in ascolto.

Orecchi: moderatamente grandi, più ampi alla base, posizionati non troppo ravvicinati né troppo distanti tra loro. A riposo sono gettati all’indietro, ma in attenzione portati in avanti e semi-eretti, cioè con circa due terzi dell’orecchio che sta ritto, e il terzo alla sommità che cade in avanti naturalmente, al di sotto della linea orizzontale della piega.

 

COLLO
muscoloso, potente, di buona lunghezza; ben arcuato.

 

CORPO
Dorso: orizzontale e fermo

Rene: leggermente arcuato

Torace: profondo e piuttosto ampio dietro le spalle. Costole ben arcuate.

 

CODA
lunga con le ultime vertebre che arrivino almeno al garretto. Portata bassa a riposo, ma con una leggera curva rialzata verso l’alto alla punta. Può essere portata gaiamente quando il cane è eccitato, ma mai sopra il dorso.

 

ARTI ANTERIORI
Aspetto generale: arti diritti e muscolosi, con media ossatura

Spalle: oblique e ben angolate

Gomito: non deviato in dentro, né in fuori

Avambraccio: un po’ carnoso

Metacarpo: che dimostri elasticità, senza debolezze

Piedi anteriori: ovali con buoni cuscinetti. Dita arcuate e strettamente ravvicinate

 

ARTI POSTERIORI
Coscia: muscolosa. Nella parte inferiore asciutta e con tendini visibili.

Ginocchio: ben angolato

Metatarsi: ben discesi e potenti

Piedi posteriori: ovali con buoni cuscinetti. Dita arcuate e strettamente ravvicinate. Piedi posteriori: leggermente meno arcuati.

 

MOVIMENTO
Il movimento è una caratteristica inconfondibile della razza. Un cane corretto non porta mai i gomiti in fuori, ma si muove con i piedi anteriori relativamente ravvicinati. È altamente indesiderabile che il cane intrecci, incroci o si muova rullando. Gli arti posteriori, dal garretto al suolo, visti dal dietro, devono essere paralleli. I posteriori, potenti, devono dare molta spinta. Visto di lato, il movimento è sciolto.
È desiderabile un buon allungo e questo dovrebbe risultare leggero e senza sforzo.

 

MANTELLO
Pelo: pelo di copertura corto, piatto, di tessitura ruvida, con sottopelo molto fitto. Non toelettato (tagliato o aggiustato con le forbici).

Colore: sono tre i colori riconosciuti: sabbia e bianco – Tricolore – Blue-merle

Sabbia: qualsiasi sfumatura dall’oro chiaro fino al mogano intenso, o sabbia sfumato. Il paglia chiaro e color crema sono altamente indesiderabili.

Tricolore: nero predominante con focature intense alle gambe e testa.Un riflesso ruggine sul mantello esterno è altamente indesiderabile.

Blue-Merle: blu chiaro argentato predominante, spruzzato e macchiettato di nero. Focature intense preferite, ma la loro assenza non è da penalizzare. Larghe macchie nere, color ardesia e riflessi ruggine sul pelo di copertura o sottopelo sono altamente indesiderabili.

Tutti i colori di cui sopra possono portare macchie bianche tipiche dei Collies in maggiore o minor misura. Si preferiscono le seguenti macchie: collare bianco, completo o parziale – sparato bianco, arti e piedi – punta della coda bianca. Una stella può essere portata sul muso o sul cranio, o su ambedue. Mantello tutto bianco o col bianco predominante è altamente indesiderabile.

 

TAGLIA E PESO
Altezza al garrese:
Maschi: 56 – 61 cm
Femmine: 51 – 56 cm

Peso:
Maschi: 20,5 – 29,5 kg
Femmine: 18 – 25 kg

 

DIFETTI
qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata come difetto e la severità con cui questo difetto sarà penalizzato deve essere in esatta proporzione alla sua gravità ed al suo effetto sulla salute ed il benessere del cane, e sulla capacità di svolgere il lavoro richiesto a questa razza.

 

DIFETTI ELIMINATORI
– Cane aggressivo o eccessivamente timido
– Qualsiasi cane che mostri in modo evidente anomalie d’ordine fisico o comportamentale, deve essere squalificato.