LE ORIGINI

Il nome inglese (Rough Collie) indica un cane antico, probabilmente parzialmente derivante da una razza autoctona.

Come per molti altri cani anche in questo caso esistono dubbi circa gli incroci che hanno portato a questo risultato, anche se per molti studiosi questo cane potrebbe essere uno dei più antichi cani addomesticati.

Il nome"collie" deriva quasi certamente dal vocabolo anglosassone "col", che significa nero. Con questo termine venivano indicate le pecore scozzesi caratterizzate dal manto scuro e, di conseguenza, i cani predisposti alla loro conduzione e cura.

Nel mondo è conosciuto grazie al telefilm “Lassie”.

Il Carattere

E’ un cane equilibrato e mai nervoso. Ciò nonostante può rivelarsi intollerante alle insistenze dei bambini.

Facile da addestrare, si rivela capace anche nella guardia della proprietà.

Vive bene in famiglia, ma si lega indissolubilmente solo al padrone.

Lo standard di razza

ASPETTO GENERALE
Appare come un cane di grande bellezza, impassibile dignità, perfetta armonia d’insieme.
Struttura fisica caratterizzata da forza e attività senza essere pesante o grossolana. È molto importante l’espressione. Il giusto giudizio si ottiene considerando la perfetta armonia e combinazione di cranio e muso, taglia, forma, colore e posizione degli occhi, corretta posizione e portamento degli orecchi.

 

COMPORTAMENTO E CARATTERE
Disposizione amichevole, senza traccia di nervosismo o aggressività.
Un grande compagno, amichevole, felice e attivo, mansueto con i bambini e gli altri cani.

 

TESTA
le caratteristiche della testa sono molto importanti, e devono essere considerate in proporzione alla taglia del cane. Vista dal davanti o di lato, la testa assomiglia a un netto cuneo ben troncato, dal profilo liscio.
I lati del muso si assottigliano gradualmente e gentilmente dagli orecchi alla punta del tartufo nero.
Visto di lato, le linee cranio-facciali sono diritte, parallele e di uguale lunghezza, divise dallo stop. Un punto a metà fra gli angoli interni degli occhi, (che è il centro di uno stop correttamente posizionato), è il centro dell’equilibrio in lunghezza della testa.
Profondità del cranio dalle sopracciglia alla parte inferiore della mascella non deve essere mai eccessiva.

 

REGIONE DEL CRANIO
Cranio: piatto

Stop: leggero ma percettibile

 

REGIONE DEL MUSO
Tartufo: sempre nero

Muso: fine del muso liscia, ben arrotondata, smussata, mai quadrata. Non troppo stretta

Mascelle/denti: mascelle di buona misura, mascella inferiore dal taglio netto. Denti di buona misura. Perfetta, regolare e completa chiusura a forbice, cioè con i denti superiori che si sovrappongono strettamente agli inferiori e sono impiantati perpendicolarmente alle mascelle

Guance: zigomi non sporgenti

Occhi: caratteristica molto importante; conferiscono un’espressione dolce. Di media misura, (mai molto piccoli), posizionati un po’ obliquamente, a forma di mandorla e color marrone scuro, tranne che nei “blue merle” dove gli occhi sono frequentemente , (uno o ambedue, o parte di uno o di tutti e due) blu o macchiati di blu. Espressione piena d’intelligenza, con sguardo pronto e sveglio quando il cane ascolta.

Orecchi: piccoli, non troppo ravvicinati sulla sommità del capo, non troppo distanziati. A riposo portati gettati all’indietro, ma in attenzione portati in avanti e semi-eretti; cioè, con circa due-terzi di orecchio che sta eretto, e il terzo che s’inclina in avanti naturalmente, sotto l’orizzontale.

 

COLLO
muscoloso, potente, di buona lunghezza, ben arcuato

 

CORPO
leggermente più lungo dell’altezza

Dorso: fermo

Rene: leggermente rialzato

Torace: disceso: piuttosto ampio dietro le spalle.

Costole: ben cerchiate

 

CODA
lunga, con l’ultima vertebra che arriva almeno al garretto. Portata bassa quando il cane è a riposo ma con leggera curva verso l’alto alla punta.
Può essere portata gaiamente quando il cane è eccitato, ma mai sopra il dorso.

 

ARTI ANTERIORI
Spalle: oblique e ben angolate

Gomiti: non girati in dentro né in fuori

Avambraccio: Arti diritti e muscolosi, con ossa rotonde di moderato spessore

Piedi anteriori: ovali; suole ben imbottite. Dita arcuate e serrate

 

ARTI POSTERIORI
Cosce: muscolose

Ginocchia: ben angolate

Gambe: pulite e con tendini evidenti

Garretti: ben discesi e potenti

Piedi posteriori: ovali; suole ben imbottite. Dita arcuate e serrate. Leggermente meno arcuati di quelli dell’anteriore

 

ANDATURA
il movimento è una distinta caratteristica della razza. Un cane sano non devia mai i gomiti all’infuori, ma muove con i piedi dell’anteriore relativamente ravvicinati.
Decisamente indesiderabile intrecciare, incrociare e rollare. Posteriori: dal garretto a terra, se visti dal dietro, paralleli ma non troppo ravvicinati; se visti dal lato, il movimento è liscio. I posteriori sono potenti con forte spinta. Un ragionevole allungo è desiderabile e dovrebbe essere leggero e apparire senza sforzo. E’ essenziale un’assoluta solidità.

 

MANTELLO – PELO
segue il profilo del corpo, molto fitto.
Mantello esterno diritto e ruvido al tatto, sottopelo soffice come una pelliccia e fitto tanto da nascondere la pelle; il pelo della criniera e frange è molto abbondante; sulla maschera e faccia liscio, come pure alla punta degli orecchi, che però portano più pelo verso la base; gli arti anteriori sono ben frangiati, i posteriori al di sopra del garretto hanno abbondanti frange, ma pelo liscio sotto i garretti.
Pelo sulla coda molto abbondante.

 

MANTELLO – COLORE
sabbia, sabbia e bianco, tricolore e blue merle.

Sabbia: ogni sfumatura di oro chiaro fino al mogano intenso o sabbia sfumato.
Paglia chiaro o crema altamente indesiderabile

Tricolore: nero predominante con focature intense agli arti e testa. Riflessi ruggine sul mantello esterno altamente indesiderabili

Blue merle: predominanza di chiaro, blu argentato, macchiato e marmorizzato con nero. Preferite intense focature, ma non se ne deve penalizzare la mancanza. Sono altamente indesiderabili larghe macchie nere, color ardesia o riflessi ruggine sia sul manto esterno che sul sottopelo.

Tutti dovrebbero portare tipiche macchie bianche da collie, in grado più o meno elevato.
Sono favorite le seguenti macchie: collare bianco, completo o in parte, sul pettorale, arti e piedi, punta bianca alla coda. Una striscia bianca può comparire sul muso, sul cranio, o su tutti e due.

 

TAGLIA
Altezza al garrese
maschi: 56 – 61 cm
femmine: 51 – 56 cm

 

DIFETTI
qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata difetto e la severità con cui va penalizzata deve essere proporzionata alla sua gravità e alle sue conseguenze sulla salute e il benessere del cane, e sulla capacità di svolgere il suo tradizionale lavoro.

 

DIFETTI ELIMINATORI
– Cane aggressivo o eccessivamente timido
– Qualsiasi cane che presenti anormalità fisiche o comportamentali sarà squalificato