LE ORIGINI

L’attuale razza deriva da un incrocio tra due “Terranova”, un maschio rosso chiaro e una femmina nera, che si accoppiarono con “Retriever” locali.

Il riconoscimento definitivo della razza e del suo Standard avvenne nel 1885.

Nel 1918 venne fondato da Albert Lee, il primo club di razza nel Minnesota.

La razza è poco conosciuta al di fuori degli Stati Uniti, dove tuttavia il suo allevamento non produce moltissimi esemplari.

Il Carattere

Razza molto vivace, dotato di grande olfatto. È una delle razza che si trova a pieno agio nell’acqua, e non a caso è specializzato alla caccia all’anatra.

Molto resistente e rustica, ha bisogno di un frequente esercizio fisico per mantenere inalterato il proprio equilibrio.

Il suo ambiente ottimale è nelle regioni nordiche, con un clima rigido con neve e ghiaccio.

Lo standard di razza

PROPORZIONI IMPORTANTI
– L’altezza dalla punta della scapola al suolo dovrebbe essere leggermente inferiore della lunghezza del corpo dalla punta del petto alla punta delle natiche.
– La profondità del torace dovrebbe estendersi almeno al gomito.
– La distanza dal garrese al gomito e quella dal gomito al terreno dovrebbero essere uguali

 

COMPORTAMENTO – CARATTERE
Il Chesapeake è apprezzato per il suo carattere brillante e allegro, l’intelligenza, il tranquillo buon senso, la sua natura affettuosa e l’istinto di protezione.
Nella selezione e nell’allevamento di questa razza, si dovrebbe dare un’importanza primaria a qualità
generali, coraggio, volontà di lavorare, prontezza, fiuto, intelligenza, amore per l’acqua, e soprattutto al temperamento.
Eccessiva timidezza o estrema aggressività nella razza non sono desiderabili né per la caccia né per la compagnia.

 

TESTA – REGIONE DEL CRANIO
Cranio: ampio e tondeggiante.

Stop: medio

 

TESTA – REGIONE DEL MUSO
Tartufo: di medie dimensioni

Muso: quasi la stessa lunghezza del cranio; si assottiglia a punta ma non aguzzo.

Labbra: sottili, non pendule

Denti: si preferisce la chiusura a forbice, ma la tenaglia è accettabile

Occhi: devono essere di media grandezza, molto chiari, color giallastro o ambra, ben distanziati fra loro. Espressione intelligente.

Orecchi: devono essere piccoli, ben inseriti nella testa, pendenti mollemente, di media consistenza.

 

COLLO
di media lunghezza, d’aspetto molto muscoloso, più sottile verso le spalle

 

CORPO
di media lunghezza, non troppo raccolto né cifotico, ma piuttosto leggermente scavato nella linea inferiore in quanto i fianchi dovrebbero essere ben retratti.

Linea superiore: deve mostrare che il posteriore è alto come le spalle o un pochino più alto.

Dorso: corto, ben raccolto e potente.

Torace: forte, potente e ampio. Cassa toracica a botte, rotonda e profonda.

 

CODA
di media lunghezza, di medio spessore alla base. Dovrebbe essere diritta o leggermente ricurva e non dovrebbe arrotolarsi sul dorso o presentare nodi.

 

ARTI ANTERIORI
non devono dimostrare alcuna tendenza alla debolezza.
Mediamente lunghi e diritti, mostrano buona ossatura e muscolatura. Gli arti anteriori devono apparire diritti, sia visti di fronte che dal dietro.
Spalle: oblique, con piena libertà d’azione, grande potenza e senza alcuna restrizione nel movimento

Metacarpi: di media lunghezza e leggermente inclinati. Gli speroni possono essere asportati.

 

ARTI POSTERIORI
buoni posteriore sono essenziali. Devono mostrare pienamente la stessa potenza degli anteriori, senza alcuna tendenza alla debolezza.
Dovrebbero essere potenti in modo speciale per fornire la potenza necessaria al nuoto. Gli arti dovrebbero essere di media lunghezza e diritti, con buona ossatura e muscolatura. Devono sembrare diritti se visti dal davanti e dal dietro. Gli speroni, qualora ve ne fossero, devono essere tolti dagli arti posteriori.

Ginocchia: bene angolate

Garretti: la distanza dal garretto al suolo dovrebbe essere di media lunghezza.

 

PIEDI
ben palmati piedi di lepre e di buone dimensioni, con dita tondeggianti e unite

 

ANDATURA
dovrebbe essere liscia, libera e senza sforzo, e dare l’impressione di grande potenza e forza. Vista di profilo, dovrebbe esserci buon allungo senza alcuna restrizione di movimento nell’anteriore e grande spinta nel posteriore, con buona flessione del ginocchio e garretto. Visto venire in avanti, non si devono vedere assolutamente sporgere i gomiti. Quando il Chesapeake si allontana i garretti non devono assolutamente essere vaccini.
Come la velocità aumenta, i piedi tendono a convergere verso la linea mediana del corpo.

 

MANTELLO – PELO
deve essere spesso e corto (mai più lungo di 4 cm.) con abbondante sottopelo fine e lanoso. Deve essere cortissimo e diritto sulla faccia e gli arti, con tendenza ad ondularsi soltanto sulle spalle, sul collo, sul dorso e sul rene.
È permessa una moderata frangia sul retro del posteriore e sulla coda.
La tessitura del pelo è molto importante, poiché il Chesapeake viene usato per cacciare nelle più svariate condizioni atmosferiche avverse, spesso lavorando nel ghiaccio e nella neve.
L’olio nel ruvido pelo esterno e nel lanoso sottopelo è estremamente importante per evitare che l’acqua fredda raggiunga la pelle del cane, e aiuta una rapida asciugatura.
Il mantello del Chesapeake dovrebbe essere impermeabile come le piume dell’anitra.
Quando il Chesapeake esce dall’acqua e si scuote, il pelo non dovrebbe trattenere alcuna traccia d’acqua, rimanendo solo umido.

 

MANTELLO – COLORE
il colore del Chesapeake deve essere il più simile possibile all’ambiente in cui lavora. Tutte le tonalità di marrone, càrice o color foglia morta, sono accettabili; si preferisce un Chesapeake monocolore, e non c’è
preferenza fra un colore o l’altro.
È permessa una macchia bianca sul petto, ventre, dita o il dietro dei piedi (subito sopra il cuscinetto grande), ma più piccola è meglio è, essendo privilegiato il color uniforme. Il colore del mantello e la sua tessitura devono essere tenuti in grande considerazione durante il giudizio, sul lavoro come nel ring. Le cicatrici onorevoli non vanno penalizzate.

 

TAGLIA E PESO
Altezza al garrese:
Maschi da 58 a 66 cm
Femmine da 53 a 61 cm
I soggetti al di sopra o al di sotto della taglia prescritta sono da penalizzare severamente

Peso:
Maschi 29,5 – 36,5 kg
Femmine 25 – 32 kg

 

DIFETTI
Qualsiasi deviazione da quanto sopra va considerato come difetto, che dovrà essere penalizzato secondo la sua gravità.

 

DIFETTI ELIMINATORI
– Soggetti che mancano delle caratteristiche della razza.
– Enognatismo o prognatismo
– Speroni sugli arti posteriori
– Pelo arricciato o con tendenza ad arricciarsi su tutto il corpo.
– Frange alla coda o arti più lunghi di 4,5 cm.
– Colore nero
– Bianco su qualsiasi parte del corpo che non sia petto, ventre, dita o dorso dei piedi

La natura del mantello e il tipo generale di equilibrio prevalgono nel giudizio su qualsiasi tabella dei punti. Il Chesapeake dovrebbe essere ben proporzionato; un animale con buon mantello e ben equilibrato in tutte le sue parti è preferibile ad un soggetto che eccelle in un punto ma scarseggia negli altri.