LE ORIGINI

L’origine del cane Dalmata resta ancora oscura e si basa su supposizioni.

Da raffigurazioni, scoperte nelle tombe degli antichi Faraoni e assomiglianti a pitture che risalgono al periodo dal 16° al 18° secolo, si può supporre che l’esistenza del Dalmata si possa far risalire a qualche migliaio di anni.

Cronache ecclesiastiche del 14° secolo e dell’anno 1719 fanno pensare in modo chiaro che la razza ebbe origine nella regione Mediterranea e specialmente nelle vicinanze della costa dalmata.

Si possono trovare le prime illustrazioni della razza in pitture di artisti italiani del 16° secolo e in un affresco a Zaostrog (Dalmazia) che può essere datato circa all’anno 1710.

Un’opera di Thomas Bewick, pubblicata nel 1792, contiene una descrizione e il disegno di un Dalmata, che Bewick cita come “il Dalmata o il Cane da carrozza”.

Il primo standard per il Dalmata fu redatto da un Inglese, di nome Vero Shaw, nell’anno 1882; nel 1890 questo standard fu trasferito nello standard ufficiale della razza.

Il Carattere

È un cane molto intelligente, sensibile con un forte carattere.

Proprio per il suo carattere – se adeguatamente educato – è indicato per la vita in famiglia e per restare a contatto con i bambini, anche se necessita di un padrone che ne indirizzi l’indole, onde evitare che monopolizzi la casa.

Ha una forte carica di energia e può essere un ottimo guardiano di casa.

È un buon compagno per fare passeggiate e sport, tanto è vero che molti dalmata hanno eccelso anche nelle gare di agility, sebbene non sia un cane velocissimo.

L’intervista all’allevatore

il Dalmata

Cosa sai del Dalmata a parte quanto ricordi dal film? Se cerchi informazioni certe questo è il posto giusto!

Lo standard di razza

ASPETTO GENERALE

Testa mesocefala, di forma prismatica con orecchie pendenti. Il corpo è a forma di rettangolo, forte, muscoloso e con le caratteristiche macchie evidenti. Il movimento deve essere elegante.
Il dimorfismo sessuale deve essere visibile.

PROPORZIONI IMPORTANTI

lunghezza del tronco: altezza al garrese = 10 : 9.
L’altezza del gomito: 50% dell’altezza al garrese.
L’altezza del garretto: 20-25% dell’altezza al garrese.
La lunghezza della testa: circa 40% dell’altezza al garrese.
Lunghezza del cranio: lunghezza del muso = 1:1.

COMPORTAMENTO – CARATTERE

carattere piacevole, amichevole non timido o riservato, esente da nervosismo ed aggressività.
Vivace, dolce, fedele, autonomo e facile da educare. Il dalmata ama l’acqua ed il movimento nella natura. Ha uno spiccato istinto da braccoide.