LE ORIGINI

L'Hannoverischer Schweisshund (Chien de recherche au sang du Hanovre – Segugio di Hannover) è una razza creata nell’Ottocento, nella regione della Sassonia.

Discendente dei vecchi segugi medievali, specializzata nella ricerca su pista di sangue (soprattutto nella caccia al cervo) fu creato da un guardiacaccia di Hannover.

Per la sua creazione e selezione vennero impiegati il “Segugio di Harz” e un antico “Segugio tedesco”.

Il Carattere

Cane piuttosto ostinato sul lavoro, pur essendo docile.

Svolge il suo lavoro con grande grinta e determinazione; insiste finché non riesce ad individuare il selvatico.

È dotato di grandissimo olfatto.

Razza specializzata nella ricerca della selvaggina ferita.

Molto intelligente, tranquillo e buono in famiglia e anche con i bambini.

Lo standard di razza

ASPETTO GENERALE
L’aspetto in generale del Segugio di Hannover, cane dalle grosse prestazioni, è quello di un cane di taglia media, molto ben proporzionato e molto robusto.
Gli arti anteriori e posteriori ben costruiti, dotati di forte muscolatura, gli consentono un lavoro costante.
Arti troppo alti, specialmente un anteriore troppo elevato, intralciano il lavoro compiuto col naso in basso e sono atipici. L’ampio torace profondo consente largo spazio ai polmoni e rende possibile un’ attività instancabile e duratura.
La sua fronte leggermente rugosa e i limpidi occhi scuri conferiscono al Segugio di Hannover la tipica espressione seria.
Tipico della razza è anche il rosso colore di base, dal fulvo chiaro al tigrato scuro, che può variare fino a sembrare quasi nero.

 

PROPORZIONI IMPORTANTI
a) Lunghezza del corpo/ altezza al garrese: 1,4 : 1
b) Profondità torace/ altezza al garrese: 0,5 : 1
c) Canna nasale/ lunghezza testa: 0,5 : 1

 

COMPORTAMENTO – CARATTERE
Carattere calmo e sicuro di sé, affettuoso col suo padrone e nello stesso tempo scontroso e diffidente verso gli estranei.
Grande capacità di concentrazione nel lavoro di ricerca e nel mantenere il collegamento fra la muta e il cacciatore.

 

TESTA
fronte leggermente rugosa

 

REGIONE DEL CRANIO
Cranio: ampio (l’ampiezza aumenta verso la parte posteriore), leggermente bombato. Occipite poco evidente, arcate sopraccigliari (viste di lato), chiaramente definite.

Stop: prevalentemente molto marcato, più chiaramente nei maschi.

 

REGIONE DEL MUSO
Tartufo: grande, per lo più nero, raramente marrone scuro. Naso grosso, ampio, con narici bene aperte. Canna nasale leggermente montonina o quasi diritta, (nei maschi più arcuata); gradualmente si restringe verso la fronte.

Muso: robusto, profondo e ampio. Ben sviluppato per la caccia ( circa il 50% della lunghezza della testa). Mento forte

Labbra: ampiamente debordanti e ben arrotondate

Mascelle/Denti: mascella normalmente sviluppata, molto robusta, diritta, regolare. 42 denti. Chiusura a forbice o tenaglia

Guance: molto muscolose e robuste

Occhi: né sporgenti né infossati, con palpebre ben aderenti, e iride marrone scuro. Senza ectropion o entropion.

Orecchi: di media lunghezza; inseriti alti e larghi, piatti e non rigirati, pendenti aderenti alla testa; l’estremità inferiore arrotondata.

 

COLLO
lungo e robusto, si allarga gradatamente fino al petto. La pelle della gola abbondante e allentata; è permessa una leggera giogaia.

 

CORPO
Profilo superiore: lungo, spesso leggermente sopraelevato

Garrese: normalmente sporgente, robusta l’attaccatura del collo

Dorso: robusto

Rene: leggermente arcuato, ampio e flessibile

Groppa: ampia e lunga, leggermente in discesa verso la coda

Torace: profondo e voluminoso, più profondo che ampio

Linea inferiore e ventre: linea leggermente risalente in modo graduale

 

CODA
attaccata alta, lunga e poco ricurva; forte alla radice, gradatamente si assottiglia verso la punta

 

ARTI ANTERIORI
visti di lato, posti verticalmente sotto il tronco e diritti. Visti dal davanti, diritti. Ben proporzionati al corpo.
Spalla: scapola ben aderente, molto muscolosa, ben obliqua

Avambraccio: lungo

Gomito: ben diretto all’indietro e aderente al corpo

Braccio: diritto e molto muscoloso

Carpo: corto, molto diritto

Metacarpo: mai completamente verticale.

Piedi anter.: robusti, rotondi; dita ben arcuate e chiuse; cuscinetti grossi e solidi; unghie forti.

 

ARTI POSTERIORI
visti di lato: in posizione sporgente o anche leggermente arretrata. Buone angolazioni. Visti da dietro, diritti. Per un cane di media dimensione più lungo che alto, normale proporzione al corpo.
Bacino: largo e spazioso

Coscia: molto muscolosa

Ginocchio: con un’angolazione superiore a 120°

Gamba: diritta e asciutta

Garretto: largo e forte

Metatarso: quasi perpendicolare al suolo

Piedi poster.: Arrotondati, dita strettamente chiuse.

 

PASSO
padronanza di tutte le andature; galoppo ampio e dinamico, elastico ed esteso. Le andature preferite sul lavoro sono il passo e il galoppo

 

PELLE
spessa, ben elastica, con più rughe sul capo e occasionalmente alla gola.
La fronte rugosa è tipica

 

MANTELLO – PELO
corto, fitto, robusto e duro, un po’ più lungo e più grosso solo dietro le cosce. Il pelo della coda è fitto e forte, un po’ più lungo e grosso nella parte inferiore

 

MANTELLO – COLORE
rosso, dal chiaro allo scuro, più o meno striato, con o senza maschera. E’ tollerata una piccola macchia bianca al petto.

 

TAGLIA
Altezza al garrese:
Maschi 50 – 55 cm
Femmine 48 – 53 cm

Peso:
Maschi 30 – 40 Kg
Femmine 25 – 35 Kg

 

DIFETTI
Qualsiasi deviazione de quanto sopra deve essere considerata come difetto e la severità con cui verrà penalizzata deve essere proporzionata alla sua gravità
• Costruzione nel quadrato
• Ossatura leggera
• Difetti della dentatura: mancanza del primo premolare o altri denti, enognatismo e prognatismo
• Ectropion, entropion
• Orecchi accartocciati o piccoli
• Cane molto alto sul posteriore
• Insellato o cifotico
• Torace a botte
• Coda molto incurvata o esile
• Spalla diritta o non salda
• Fortemente vaccino o cagnolo
• Piedi molli, piedi di lepre

 

DIFETTI ELIMINATORI
I difetti sopra citati, se in forma più grave o assommati, sono da considerarsi eliminatori