LE ORIGINI

Il Norwich e il Norfolk Terrier prendono il loro nome, ovviamente, dalla città e dalla contea.

Inizialmente era solo un comune cane da fattoria. Un tipico terrier a gambe corte, con un solido corpo compatto, che non era stato usato solo su volpi o tassi, ma anche su topi.

Ha una meravigliosa disposizione alla caccia, è assolutamente senza paura ma non è attaccabrighe.

Come lavoratore, in tana non cede davanti a un feroce avversario, e la menzione del suo standard che vuole si accettino le “onorevoli cicatrici riportate sul lavoro” ci fa chiaramente intendere che tipo di cane sia.

Il Norwich Terrier fu iscritto nel Kennel Club Breed Register nel 1932, conosciuto come: Norwich Terrier a orecchi cadenti (ora noto come Norfolk Terrier), e Norwich Terrier a orecchi eretti.

Le razze furono separate nel 1964 e la varietà con orecchi cadenti prese il nome di Norfolk Terrier.

Il Carattere

E’ un cane mignon, eppure ha in sé le caratteristiche per essere un ottimo guardiano e cane da caccia. Non ha la minima paura ed è attento a ogni minimo fruscio. Visto il suo impiego iniziale come cacciatore di piccoli animali si muove molto agilmente negli spazi ristretti.

Il Norflolk terrier sfoggia una socievolezza insospettabile per chi ha passato la vita a rincorrere topi.

Sia con gli esseri umani sia con gli altri cani, anche molto più grandi, è molto espansivo senza terrorizzarsi. Questo lo ha portato a diventare un ottimo cane da compagnia, anche se ha bisogno di fare molto moto e a cadenza giornaliera.

Si affeziona subito al suo padrone, con il quale ama trascorrere del tempo.

Lo standard di razza

ASPETTO GENERALE
Uno dei Terrier più piccoli. È un piccolo cane, basso sugli arti, perspicace, compatto e forte. Ha il dorso corto, buona sostanza e ossatura. Onorevoli ferite, che è normale trovare (in un terrier), sono accettate.

 

COMPORTAMENTO E CARATTERE
Un “demonio” per la sua mole. Di temperamento amorevole, non litigioso, di rustica costituzione. Vivace e senza paura.

 

TESTA – REGIONE DEL CRANIO
Cranio: largo e solo leggermente tondeggiante, di buona larghezza fra gli orecchi.

Stop: ben marcato

 

REGIONE DEL MUSO
Muso: forte, a forma di cuneo. La lunghezza del muso è inferiore di circa 1/3 alla distanza fra l’occipite e la parte inferiore dello stop

Labbra: ben tese

Mascelle/Denti: mascelle forti. I denti sono forti e piuttosto larghi; presentano una perfetta chiusura a forbice, cioè con gli incisivi superiori che si sovrappongono agli inferiori a stretto contatto, e sono impiantati perpendicolarmente alle mascelle

Occhi: di forma ovale, di co lore bruno scuro o neri. Espressione sveglia, perspicace e intelligente.

Orecchi: di media grandezza, a forma di V, con punte leggermente arrotondate; ricadono in avanti, aderenti alle guance.

 

COLLO
robusto e di media lunghezza

 

CORPO
compatto
Linea dorsale: orizzontale

Dorso: corto

Torace: costole ben cerchiate

 

CODA
il taglio della coda prima era facoltativo.
Tagliata: mediamente amputata, inserita a livello della linea superiore e portata ritta.

Non tagliata: di media lunghezza per dare al cane un’apparenza equilibrata; spessa alla radice, si assottiglia alla punta; più diritta possibile e portata fieramente, ma senza eccessiva vivacità.

 

ARTI ANTERIORI
Aspetto generale: dai contorni netti

Spalla: ben posizionata all’indietro, di lunghezza quasi uguale a quella del braccio

Avambraccio: Arti corti, robusti e diritti

Piedi anteriori: rotondi, con cuscinetti spessi

 

ARTI POSTERIORI
Aspetto generale: ben muscolosi

Ginocchia: ben angolate.

Metatarsi: garretti ben discesi e diritt i se vist i da dietro; grande potenza di propulsione

Piedi posteriori: rotondi con cuscinetti spessi

 

ANDATURA
passo franco, basso e potente. Muove dalla spalla diritto in avanti
La buona angolazione del posteriore dà grande spinta. Gli arti posteriori seguono la traccia degli anteriori, muovendosi scioltamente dal bacino.
Buona flessibilità al ginocchio e garretto. La linea dorsale resta orizzontale.

 

MANTELLO – PELO
duro, “fil di ferro” e diritto, aderente al corpo. Più lungo e ispido sul collo e sulle spalle. Il pelo sulla testa e orecchi è corto e liscio, eccetto per leggeri baffi e sopracciglia. Un’eccessiva toelettatura è indesiderata

 

MANTELLO – COLORE
tutte le tonalità del rosso, grano, nero-focato o brizzolato. Macchie o pezzature bianche non sono desiderate, ma permesse.

 

TAGLIA
Altezza ideale al garrese: 25 cm

 

DIFETTI
qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata come difetto e la severità con cui questo difetto sarà penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità e ai suoi effetti sulla salute e sul benessere del cane.

 

DIFETTI ELIMINATORI
– Cane aggressivo o eccessivamente timido
– Qualsiasi cane che presenti in modo evidente anomalie d’ordine fisico o comportamentale sarà squalificato