LE ORIGINI

Così come il Jack Russel, anche il Parson ha la sua origine nell’Inghilterra del diciannovesimo secolo, quando il reverendo John Russell lo selezionò per la caccia alla volpe ed al tasso.
Con il tempo è stato usato anche per la caccia al cinghiale (in branco)

Il Carattere

l Parson Russell Terrier, per le caratteristiche morfologiche e di carattere, è un cane molto intelligente, indipendente, geniale, ostinato, rustico, robusto e molto coraggioso. Gli piacciono le attività all’aria aperta e di conseguenza lo sport.

Essendo molto affettuoso con il suo padrone e amando molto interagire con lui sa adattarsi a diversi stili di vita, quindi non disdegna la sedentarità e la tranquillità di una bella cuccia e/o poltrona, naturalmente alternata a delle regolari attività fisiche e ludiche (passeggiate, giochi con palline ecc…).

Insomma: non sopporta di essere trascurato e messo da parte perchè facilmente potrebbe diventare molto dispettoso, per questo motivo ci si deve impegnare ad essere il suo “Leader”, educarlo e disciplinarlo nella giusta maniera.

L’intervista all’allevatore

il Parson Russell Terrier

Erroneamente chiamato Jack Rusell a gamba lunga, il Parson Russell è un cane con caratteristiche tutte da scoprire

Lo standard di razza

ASPETTO GENERALE

Buon lavoratore, attivo e agile, senza esagerazione. Costruito per la velocità e la resistenza, nell’insieme è l’immagine dell’equilibrio e flessibilità. Le cicatrici onorevoli sono accettate.

 

PROPORZIONI IMPORTANTI

ben equilibrato. La lunghezza complessiva dalla punta della spalla alla punta della natica è leggermente superiore all’altezza al garrese.
La lunghezza tra il tartufo e lo stop è leggermente inferiore di quella fra lo stop e l’occipite.

 

COMPORTAMENTO – CARATTERE

Originariamente un terrier allevato per cacciare la volpe; cane energico e allegro che ha l’abilità e l’adattabilità a muoversi in tana. Coraggioso e amichevole.

Testa

A forma di cuneo

Testa - regione del cranio

Cranio: piatto, di media ampiezza, si restringe gradatamente verso gli occhi.

Stop: poco profondo

Testa - regione del muso

Tartufo: nero

Mascelle /Denti: mascelle forti, muscolose. Denti di buona misura e impiantati perpendicolarmente alle mascelle, con una perfetta, regolare e completa chiusura a forbice, cioè i denti superiori si sovrappongono a stretto contatto a quelli inferiori e sono impiantati perpendicolarmente alle mascelle.

Guance: non sporgenti

Occhi: scuri, a forma di mandorla, mai sporgenti. Espressione penetrante e intelligente.

Orecchi: in proporzione con la testa. A forma di V, ricadenti in avanti; la punta deve essere al livello dell’angolo esterno dell’occhio. La piega non deve superare la sommità del cranio. Di moderato spessore.

Collo

pulito, muscoloso, di buona lunghezza, si allarga gradatamente e s’inserisce bene nelle spalle

Corpo

Dorso: forte, diritto e flessibile

Rene: forte e leggermente arcuato

Torace: è disceso in modo moderato, e non deve oltrepassare la punta dei gomiti. In grado di essere misurato dietro le spalle da mani di media misura.
Costole portate ben all’indietro, non eccessivamente cerchiate né piatte.

Coda

prima era generalmente tagliata
Tagliata: Solitamente tagliata ad una lunghezza che sia di complemento al corpo. Forte, preferibilmente diritta, inserita moderatamente alta, portata ben alta in movimento; a riposo può essere portata più bassa

Non tagliata: di moderata lunghezza, preferibilmente diritta, dà un aspetto equilibrato al cane. Spessa alla radice si assottiglia verso la punta.
D’inserzione moderatamente alta; è portata ben alta in movimento; a riposo può essere portata più bassa.

Arti anteriori

Aspetto generale: media distanza fra gli anteriori, ben posizionati sotto il corpo.

Spalle: lunghe e oblique, ben adagiate all’indietro, nettamente delineate al garrese.

Braccio: di lunghezza uguale a quella della spalla e con angolazione tale che gli arti sono posizionati ben sotto il corpo, sotto la punta del garrese

Avambraccio: forte e diritto, non rigirato in dentro né in fuori. La lunghezza dovrebbe essere leggermente superiore all’altezza del torace.

Gomiti: aderenti al corpo, si muovono liberamente sciolti sui lati.

Metacarpo: forte e flessibile

Piedi anteriori: Compatti con cuscinetti fermi, dita moderatamente arcuate, mai piatti o aperti, e non rigirati in dentro né in fuori

Arti posteriori

Aspetto generale: forti, muscolosi con buona angolazione.

Ginocchio: ben angolato, ma senza esagerazione

Gamba: ben sviluppata

Garretti: discesi

Metatarsi: paralleli, che possono imprimere buona spinta.

Piedi posteriori: come quelli dell’anteriore

Movimento

libero, che copre molto terreno, senza esagerazione.

I passi dovrebbero essere di buona lunghezza, mai saltellanti o con arti troppo rilevati da terra. I posteriori imprimono grande spinta.

Buon coordinamento; gli arti si muovono diritti sia visti dal davanti che dal dietro.

Pelle

deve essere spessa e rilassata

Mantello - pelo

se duro è ruvido; il liscio è naturalmente aspro, piatto, diritto, fitto e denso, con buon sottopelo resistente alle intemperie.

Il ventre e le parti sotto i fianchi devono essere ricoperti di pelo.

Il mantello toelettato (trimming) deve apparire naturale, mai tagliato con le forbici.

Mantello - colore

bianco o bianco dominante con macchie fuoco, limone o nere, o qualsiasi combinazione di questi colori.

Colore preferibilmente limitato alla testa e/o alla radice della coda, ma un po’ di colore sul corpo è accettabile.

Taglia

Altezza al garrese
Maschi: altezza ideale 36 cm
Femmine: altezza ideale 33 cm

Di massima importanza mantenere la solidità e l’equilibrio, tenendo conto che questo terrier, allevato per la caccia alla volpe, dovrebbe poter essere misurato dietro le spalle da due mani di media grandezza. Con queste clausole limitative, si possono tuttavia accettare altezze al garrese più basse.

Difetti

Qualsiasi deviazione dai punti di cui sopra dovrebbe essere considerata difetto, e la severità con cui questo difetto sarà penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità, ai suoi effetti sulla salute e sul benessere
del cane e alla capacità di svolgere il suo lavoro.

Difetti eliminatori

- Soggetto aggressivo o eccessivamente timido
- Ogni cane che presenti chiaramente anomalie fisiche o comportamentali, sarà squalificato.