LE ORIGINI

Non si hanno notizie certe sull'origine di questa razza, ma si ritiene che sia fortemente imparentata al Pinscher Tedesco sia per le evidenti somiglianze fisiche e caratteriali che per la prossimità geografica.

Rispetto al Pinscher Tedesco quello austriaco ha una stazza superiore e veniva utilizzato nella fattorie come guardiano della proprietà e del bestiame.

La razza venne definita nel 1928, ma subì un declino che la portò alla quasi completa estinzione nel 1970.

Il Carattere

E' un cane molti intelligente, che non ha difficoltà nell'apprendere e che dimostra di non aver perduto la sua abilità come guardiano.

Vista la mole è adatto alla vita in appartamento, dove si rivela socievole con tutti.

Particolarmente resistente, non cade spesso vittima di malattie.

Lo standard di razza

ASPETTO GENERALE
Cane compatto e raccolto di media taglia, dall’espressione vivace e sveglia.

 

PROPORZIONI IMPORTANTI
• Altezza al garrese/lunghezza del corpo: 9 : 10
• Lunghezza del muso/lunghezza del cranio: 4 : 6

 

COMPORTAMENTO – CARATTERE
Fermo di carattere, vivace, attento, giocherellone e particolarmente affettuoso e amabile con i familiari. Diffida degli estranei ed è un incorruttibile guardiano. L’istinto della caccia è poco sviluppato.

 

TESTA
a forma di pera; in armonia col corpo.

 

REGIONE DEL CRANIO
ampia e bombata, con sutura metopica e stop marcati.
Cranio: archi zigomatici distintamente marcati, muscoli masticatori forti.

Stop: marcato

 

REGIONE DEL MUSO
Tartufo: nero

Muso: forte, canna nasale rettilinea

Labbra: ferme, ben tese, di pigmento scuro

Mascelle/Denti: dentatura forte e completa con chiusura a forbice.

Occhi: globo dell’occhio grande con apertura palpebrale rotonda, palpebre che aderiscono bene al globo oculare e pigmentate di scuro.

Orecchi: a bottone, (semi-eretti), piccoli, attaccati alti.

 

COLLO
di media lunghezza, forte

 

CORPO
Garrese: ben definito

Dorso: corto, ampio, diritto e fermo.

Rene: corto, ampio.

Groppa: lunga e larga

Torace: ben disceso, lungo, ampio, cerchiato a botte; petto ben sviluppato. Muscolatura del torace forte e ferma.

Ventre: leggermente retratto.

 

CODA
inserita alta, forte, di media lunghezza, ben fornita di pelo.

 

ARTI ANTERIORI
molto muscolosi, diritti,. anteriore largo.
Spalle: lunghe, ben oblique

Braccio: obliquo

Avambraccio: di media lunghezza e diritto

Carpo: forte

Metacarpo: corto, moderatamente inclinato

 

ARTI POSTERIORI
ben angolati
Coscia: larga

Gambe: di moderata lunghezza

Garretto: forte

Metatarso: corto

 

PIEDI
ben chiusi; cuscinetti forti.

 

ANDATURA
di grande ampiezza, facile e armoniosa

 

PELLE
ben tesa

 

MANTELLO – PELO
pelo doppio, fitto. Il pelo di copertura corto o di media lunghezza, fitto, liscio e adagiato. Sotto pelo fitto e corto; le cosce presentano una leggera culotte.

 

MANTELLO – COLORE
Frumento dorato, giallo-bruno, rosso-cervo, nero focato.
Macchie bianche: petto, muso, collo, gola, nuca, piedi e punta della coda. La mancanza di macchie bianche non è considerata come difetto.

 

TAGLIA
Altezza al garrese: 42– 50 cm.
( Maschi : da 44 a 50 cm)
( Femmine : da 42 a 48 cm)

 

DIFETTI
qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata come difetto e la severità con cui questo difetto sarà penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità.

 

DIFETTI ELIMINATORI
• Carattere aggressivo e pauroso
• Enognatismo o prognatismo

Qualsiasi cane che presenti in modo evidente anomalie d’ordine fisico o comportamentale sarà squalificato.