LE ORIGINI

L'origine del Pointer Inglese è particolarmente discussa. Italiani, Inglesi, Francesi, Spagnoli e Portoghesi rivendicano parte dell’origine di sangue dei rispettivi bracchi nazionali. Il motivo è che questo cane, scherzosamente chiamato “un naso con quattro zampe sotto” è particolarmente amato per il fiuto e l’estrema adattabilità.

Quale che sia l’origine, è in Inghilterra che è stato perfezionato.

Il Carattere

E’ un cane incredibile, che passa da scatenato corridore in campagna a cane da salotto in casa.

Ha un fiuto eccezionale, così come un una capacità di galoppo senza pari.

Non è mai aggressivo né in famiglia né con estranei.

Si adatta alla vita familiare senza problemi, e ama i bambini.

Lo standard di razza

ASPETTO GENERALE
Simmetrico e ben costruito in ogni sua parte; il suo profilo presenta una serie di curve aggraziate. Un aspetto forte ma elegante.

 

COMPORTAMENTO – CARATTERE
Aristocratico. Svelto con apparenza di forza, resistenza e velocità. Temperamento gentile, equilibrato.

 

TESTA – REGIONE DEL CRANIO
Cranio: di media ampiezza, in proporzione alla lunghezza del muso. Cresta occipitale pronunciata.

Stop: ben definito

 

REGIONE DEL MUSO
Tartufo: scuro, ma può essere più chiaro nel caso di un cane bianco-limone. Narici ampie, morbide e umide

Muso: dal profilo un po’ concavo, che termina al livello delle narici, dando un aspetto leggermente incavato al muso. Leggera depressione sotto gli occhi

Labbra: ben sviluppate, morbide

Mascelle/Denti: mascelle forti, con perfetta, regolare e completa chiusura a forbice, cioè con gli incisivi superiori che si sovrappongono a stretto contatto agli inferiori e sono impiantati perpendicolarmente alle mascelle

Guance: ossa delle guance non prominenti

Occhi: stessa distanza sia dall’occipite che dalle narici; brillanti e dall’espressione gentile. Nocciola o bruni a seconda del colore del mantello. Non spavaldi né fissi, non sprezzanti. Rime palpebrali scure, ma possono essere più
chiare nel caso di un cane bianco-limone

Orecchi: di cartilagine sottile, inseriti piuttosto alti, pendono aderenti alla testa. Di media lunghezza, leggermente appuntiti all’estremità.

 

COLLO
lungo, muscoloso, leggermente arcuato, che esce bene dalle spalle. Senza giogaia.

 

CORPO
Rene: forte, muscoloso e leggermente arcuato. Raccolto.

Torace: abbastanza ampio per dare spazio al cuore. Sterno ben disceso, a livello dei gomiti. Costole ben cerchiate e portate ben indietro, gradualmente diminuendo fino a scomparire al rene

 

CODA
di media lunghezza, spessa alla radice, gradatamente si assottiglia verso la punta.
Ben ricoperta di pelo fitto, portata al livello del dorso, senza arrotolarsi verso l’alto. In movimento, la coda dovrebbe muoversi da un lato all’altro.

 

ARTI ANTERIORI
diritti e fermi, con buone ossa ovali, e i tendini posteriori forti e visibili.
Spalle: lunghe, oblique e ben inclinate indietro.

Carpo: in linea con l’arto, e sporgente, ma molto poco, verso l’interno.

Metacarpo: piuttosto lungo, forte e elastico. Leggermente inclinato.

Piede anteriore: ovale, con dita ben chiuse e arcuate; buoni cuscinetti

 

ARTI POSTERIORI
molto muscolosi. Le punte iliache sono ben distanziate e prominenti, non al di sopra del livello del dorso
Coscia: di buona estensione.

Ginocchio: ben angolato.

Gamba: di buona estensione.

Garretto: ben disceso

Piede posteriore: ovale, con dita ben chiuse e arcuate; buoni cuscinetti.

 

ANDATURA
sciolta, che copre molto terreno. Spinta del posteriore, con gomiti non in fuori né in dentro. Decisamente non steppante.

 

MANTELLO – PELO
fine, corto, duro e distribuito uniformemente, perfettamente liscio e diritto e decisamente lucido

 

MANTELLO – COLORE
i colori normali sono: bianco e limone, bianco e arancio, bianco e .fegato e bianco e nero. Anche i mantelli monocolore e tricolore sono corretti

 

TAGLIA
Altezza al garrese:
Maschi: 63 – 69 cm.
Femmine: 61 – 66 cm

 

DIFETTI
qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato come difetto e la severità con cui verrà penalizzata deve essere proporzionata alla sua gravità e ai suoi effetti sulla salute e sul benessere del cane, e sulla sua capacità di svolgere il suo tradizionale lavoro.

 

DIFETTI ELIMINATORI
– Cane aggressivo o eccessivamente timido

Qualsiasi cane che presenti evidenti anomalie d’ ordine fisico o comportamentale, deve essere squalificato