LE ORIGINI

All’inizio del 20° secolo, l’English Toy Terrier era uno dei cani da compagnia più popolari in Russia.

Tuttavia, nel periodo 1920 – 1950 l’allevamento dei Toy Terriers puri era quasi cessato così che il numero dei soggetti si ridusse a un livello critico.

Fu così che nella metà degli anni ’50 gli allevatori russi iniziarono il ripristino della razza.

Praticamente tutti i cani che furono usati per la riproduzione non avevano un pedigree; molti fra loro non erano neppure di pura razza. Lo standard redatto per i Toy Terriers si scostava in modo significativo da quello dell’English Toy Terrier sotto vari aspetti.

Da questo momento, l’evoluzione della razza, in Russia, prese la sua strada, che portò al Russian Toy.

Il Carattere

Il Russian Toy è un perfetto cane da compagnia; affettuoso e socievole, aperto e mai aggressivo.

Inoltre è estremamente devoto a padrone, e si dimostra molto intelligente ed attivo.

Ha un carattere forte; non ha mai paura e non è aggressivo ma molto vivace e attivo, specie con i bambini.

Lo standard di razza

ASPETTO GENERALE
un piccolo cane elegante, vivace, dagli arti lunghi, con ossatura fine e muscoli asciutti. Il dimorfismo sessuale è solo leggermente definito.

 

PROPORZIONI IMPORTANTI
sta nel quadrato. L’altezza ai gomiti è solo leggermente superiore della metà dell’altezza al garrese; il torace è sufficientemente disceso.

 

COMPORTAMENTO – CARATTERE
vivace molto allegro, né pauroso né aggressivo. Il comportamento è notevolmente diverso tra maschi e femmine.

 

TESTA
piccola rispetto al corpo

 

TESTA – REGIONE DEL CRANIO
Cranio: alto ma non troppo ampio (l’ampiezza a livello delle arcate zigomatiche non deve superare la profondità del cranio)

Stop: chiaramente pronunciato

 

TESTA – REGIONE DEL MUSO
Tartufo: piccolo, nero o in armonia col colore del mantello

Muso: asciutto e appuntito, leggermente più corto del cranio

Labbra: sottili, asciutte, strettamente aderenti e scure o in armonia col colore del mantello

Mascelle/Denti: piccoli, bianchi. Chiusura a forbice. Mancanza di 2 incisivi permessa in ciascuna mascella.

Guance: solo leggermente pronunciate

Occhi: ben grandi, rotondi, scuri, leggermente sporgenti, ben distanziati e con lo sguardo diritto in avanti. Le palpebre sono scure o in armonia col colore del mantello, ben aderenti.

Orecchi: grandi, sottili, attaccati alti, eretti.

 

COLLO
lungo, sottile, portato alto, leggermente arcuato

 

CORPO
Linea superiore: gradualmente discendente dal garrese alla radice della coda

Garrese: leggermente pronunciato

Dorso: forte e diritto

Rene: corto e leggermente arcuato

Groppa: la groppa è alquanto arrotondata e leggermente discendente

Torace: il torace è ovale, sufficientemente alto e non troppo ampio

Linea inferiore e ventre: ventre e fianchi rilevati, in modo da formare una curva elegante dal torace ai fianchi.

 

CODA
Tagliata (vengono lasciate soltanto due o tre vertebre), portata alta. Nei Paesi dove il taglio della coda è proibito dalla legge, la coda viene lasciata al suo stato naturale.
Integra: a falce. Non dovrebbe essere portata più bassa del livello del dorso.

 

ARTI ANTERIORI
sottili e asciutti; visti dal davanti, gli arti anteriori sono diritti e paralleli

Spalle: le scapole sono moderatamente lunghe e non troppo inclinate

Braccio: forma un angolo di 105 gradi con la scapola. La lunghezza del braccio è quasi uguale alla lunghezza della spalla

Gomiti: aderenti al corpo.

Avambraccio: lungo, diritto

Carpo (polso): asciutto

Metacarpo (pastorale): quasi verticale

Piedi anteriori: piccoli, ovali, non deviati in dentro né in fuori. Dita bene unite e arcuate. Le unghie e i cuscinetti elastici sono neri o in armonia col colore del mantello.

 

ARTI POSTERIORI
visti dal dietro, gli arti posteriori sono diritti e paralleli, ma quando il cane è in stazione, sono un po’ più distanziati degli arti anteriori. Ginocchia e garretti sono sufficientemente angolati.

Coscia: la muscolatura è sottile e sviluppata

Gamba: coscia e gamba hanno la stessa lunghezza

Garretto: sufficientemente angolato

Metatarso (pastorale posteriore): verticale

Piedi posteriori: arcuati, un pochino più stretti dei piedi anteriori. Unghie e cuscinetti sono neri o in armonia col colore del mantello.

 

ANDATURA – MOVIMENTO
sciolto, diritto, veloce. Quando il cane si muove, non si devono notare spostamenti alla linea dorsale.

 

PELLE
sottile, asciutta e strettamente aderente

 

MANTELLO – PELO
nella razza esistono due varietà: pelo liscio e pelo lungo
– Pelo liscio: pelo corto, aderente e lucente, senza sottopelo o zone prive di pelo.
– Pelo lungo: il corpo è ricoperto di pelo moderatamente lungo ( 3 – 5 cm.) diritto o leggermente ondulato, aderente, che non nasconde il naturale profilo del corpo. Il pelo sulla testa e sulla parte anteriore degli arti è corto e aderente. Ben definite frange sul lato posteriore degli arti. I piedi hanno pelo lungo, serico che nasconde completamente le unghie. Gli orecchi sono ricoperti di pelo lungo che forma frangia. I cani che superano i tre anni hanno una frangia tale che dovrebbe completamente nascondere i bordi esterni e le punte degli orecchi. Il pelo del corpo non deve apparire scarmigliato né essere troppo corto ( meno di 2 cm.)

 

MANTELLO – COLORE
nero e fuoco, marrone e fuoco, blu e fuoco. Anche rosso di ogni tonalità con o senza carbonatura marrone Le tonalità cariche sono preferite in ogni colore.

 

TAGLIA E PESO
Altezza al garrese maschi e femmine: 20 – 28 c. (tolleranza ± 1 cm.)
Peso maschi e femmine: fino a 3 Kg.

 

DIFETTI
qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata come difetto e la severità con cui questo difetto sarà penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità, e agli effetti sulla salute e benessere del cane.
– Comportamento pauroso
– Chiusura a tenaglia o incisivi deviati in avanti
– Orecchi semi-eretti. Nei soggetti a pelo lungo con pesanti frange, questa posizione è permessa, ma non desiderata.
– Coda inserita bassa
– Presenza di chiazze prive di pelo nei soggetti a pelo liscio
– Pelo troppo lungo o troppo corto sul corpo nei soggetti a pelo lungo
– Piccole macchie bianche sul petto e dita
– Monocolore nero, marrone o blu. Focature troppo larghe o con ombreggiature scure.

 

DIFETTI ELIMINATORI
– Cane aggressivo, eccessivamente pauroso
– Enognato, prognato in modo pronunciato. Mancanza di un canino: mancanza di più di 2 incisivi in ciascuna mascella
– Orecchi pendenti
– Gambe corte
– Molte chiazze senza pelo in soggetti a pelo liscio
– Cani a pelo lungo: mancanza di frange sugli orecchi e presenza di pelo riccio
– Pelo bianco, macchie bianche sulla testa, ventre e al di sopra dei metacarpi; grandi macchie bianche sul petto e gola, presenza di tigrature.
– Taglia superiore i 30 cm. o inferiore ai 18 cm.
– Peso inferiore a 1 Kg.