LE ORIGINI

Il Thai Ridgeback Dog è una razza antica che si può trovare, in Thailandia, in scritti archeologici che risalgono a circa 350 anni fa.

Questo cane era utilizzato soprattutto nella parte orientale della Thailandia. Lo si impiegava anche come scorta per i carri e come cane da guardia. La ragione per cui ha mantenuto il suo tipo originale per così tanti anni è dovuta alle difficoltà di comunicazioni nella sua regione; aveva poche occasioni di incrociarsi con cani di altre razze.

Il Carattere

Lo standard di razza

Aspetto generale

Cane di media taglia con pelo corto che forma una cresta lungo il dorso. Il corpo è leggermente più lungo dell’altezza al garrese. I muscoli sono ben sviluppati e la sua struttura anatomica è adatta alle sue attività.

Proporzioni importanti

Lunghezza del corpo : altezza al garrese = 11 : 10

Profondità del torace : altezza al garrese = 1 : 2

Comportamento – carattere

Duro e attivo con eccellente abilità nel salto. Un leale cane da famiglia.

Testa - regione del cranio

Cranio: piatto fra gli orecchi ma leggermente arrotondato se visto di lato.

Fronte: compaiono rughe quando il cane è in attenzione.

Stop: chiaramente definito, ma moderato.

Testa - regione del muso

Tartufo: nero. Nei cani blu il tartufo è bluastro.

Canna nasale: diritta e lunga

Muso: a forma di cuneo, leggermente più corto del cranio.

Labbra: tese con buon pigmento.

Bocca: preferibile con macchie nere sulla lingua.

Mascella: la mascella superiore e l’inferiore sono forti.

Denti: bianchi e forti con chiusura a forbice.

Occhi: di media grandezza e a forma di mandorla. Il colore è marrone scuro. Nei soggetti blu è permesso il colore ambra.
Orecchi: inseriti sui lati del cranio. Di media grandezza, triangolari, inclinati inavanti e fermamente eretti. Non tagliati.

Collo

di media lunghezza, forte, muscoloso, leggermente arcuato e che permetta un portamento alto della testa.

Corpo

Dorso: forte e orizzontale.

Rene: forte e ampio

Groppa: moderatamente discendente.

Torace: profondo tanto da arrivare ai gomiti. Le costole sono ben cerchiate, ma non a botte.

Linea inferiore: il ventre è ben retratto

Coda

spessa alla base si assottiglia gradatamente verso l’estremità.

La punta può arrivare al garretto. È portata verticalmente e leggermente ricurva.

Arti anteriori

Spalla: ben adagiata verso il dietro

Avambraccio: diritto

Metacarpo: diritto se visto dal davanti e solo leggermente inclinato se visto di lato.

Piedi: ovali

Unghie; nere, ma possono essere più chiare, in armonia col colore del mantello.

Arti posteriori

Cosce: ben sviluppate con ginocchia ben angolate.

Garretti: solidi e ben discesi

Metatarsi: diritti e paralleli se visti da dietro.

Piedi: ovali

Andatura

passo con buon allungo, senza spostamenti o rollii del corpo.

Gli arti si muovono, a velocità normale, su due linee parallele. Se visti dal davanti gli anteriori si muovono su e giù in linee diritte, cosi che la spalla, il gomito e il carpo sono approssimativamente sulla stessa linea.

Se visti dal dietro, il ginocchio e la giuntura della natica sono approssimativamente in linea. Gli arti si muovono in avanti su una linea diritta, senza deviare i piedi in dentro o in fuori; ciò permette un buon allungo e una potente spinta.

L’impressione generale del movimento del cane è quella di un movimento fluido e di un ritmo regolare.

Pelle

morbida, fine e tesa.

Gola: senza giogaia.

Mantello - pelo

corto e liscio.

La cresta nella regione superiore è formata da pelo che cresce nella direzione opposta al resto del mantello. Deve essere nettamente definita dalle altre parti del dorso.

Ci sono varie forme e lunghezze di cresta, ma questa deve essere simmetrica su entrambi i lati della spina dorsale ed entro l’ampiezza del dorso.

Corone o "rose" alla testa della cresta sono accettabili.

Mantello - colore

monocolore: rosso, nero, blu e fulvo molto chiaro (isabella).

Nei rossi è preferibile una maschera nera.

Taglia

Altezza ideale al garrese:

Maschi 56 – 61 cm
Femmine 51 – 56 cm

Con una tolleranza di ± 2,5 cm

Difetti

Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato difetto, e la severità con cui va penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità.

- Chiusura diversa dalla forbice
- Cresta asimmetrica

Difetti eliminatori

- Cane senza cresta

- Pelo lungo

Qualsiasi cane che mostri chiaramente anomalie fisiche o di comportamento saràsqualificato.

N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali, completamente discesi nello scroto