LE ORIGINI

Non ci sono certezze relativamente la selezione iniziale ma molti esperti ritengono che derivi dall’incrocio fra un Greyhound e un Levriero Italiano, altri la considerano un incrocio con alcuni esemplari di diverse razze terrier.

Nel 1892 la razza venne registrata nei libri del Kennel Club di Londra. Ancora oggi è diffusa in tutto il mondo sia per il suo impiego sportivo che come cane familiare.

Il Carattere

Cane dolce e allegro, ama stare con la famiglia ed i bambini.

Nonostante in passato sia stato utilizzato come cane da caccia attualmente viene impiegato come cane da compagnia oppure come cane da velocità (quando addestrato).

In casa tende a rilassarsi e a godersi le comodità, per cui è bene mantenerlo attivo onde evitare problemi di peso.

Lo standard di razza

ASPETTO GENERALE

Equilibrio della potenza muscolare e della forza, unite all’eleganza e alla grazia dei profili. Costruito per la velocità e il lavoro. Qualsiasi forma di esagerazione deve essere evitata.

 

COMPORTAMENTO E CARATTERE

Compagno ideale. Si adatta perfettamente alla vita in famiglia e allo sport.
Dolce, affettuoso, di carattere sempre uguale.

Testa - regione del cranio

Cranio: lungo e asciutto, superiormente piatto; va affilandosi verso il muso; piuttosto largo fra gli occhi

Stop: leggero

Testa - regione del muso

Tartufo: nero. Nei cani a mantello blu è di un colore bluastro. Nei cani “fegato”, il tartufo è del medesimo colore. Nei cani isabella, crema o altri colori diluiti di mantello, qualsiasi colore tranne il rosa.
Solo nei bianchi o pezzati, è accettato un tartufo con macchie di depigmentazione, ma non depigmentato completamente.

Mascelle/denti: mascelle forti, potenti, nettamente disegnate, che offrono una perfetta chiusura a forbice; cioè gli incisivi superiori devono sovrapporsi agli inferiori a stretto contatto e sono inseriti perpendicolarmente nelle mascelle

Occhi: ovali, brillanti, dall’espressione molto sveglia

Orecchi: a rosa, piccoli, con cartilagine fine

Collo

lungo, muscoloso, elegantemente arcuato

Corpo

Linea superiore: che disegna un arco elegante sopra il rene, ma il cane non è cifotico.

Dorso: largo, molto muscoloso, fermo, piuttosto lungo

Rene: dà l’impressione di forza e potenza.

Torace: molto profondo, con molto spazio per il cuore; sterno ben disceso e ben disegnato. Costole ben cerchiate, ben ricoperte di muscoli alla congiunzione col dorso

Ventre: decisamente retratto

Coda

senza frange. Lunga e che si assottiglia gradatamente; in azione portata formando una curva delicata verso l’alto, ma non al di sopra della linea dorsale

Arti anteriori

arti anteriori diritti e in appiombo; l’anteriore non deve essere troppo aperto.
Spalle: oblique e muscolose; le scapole risalgono fino alla sommità della spina dorsale, dove sono nettamente definite.

Gomiti: ben posizionati sotto il corpo.

Metacarpi: forti e leggermente elastici

Arti posteriori

forti. Il cane in stazione copre molto terreno
Cosce: larghe.

Ginocchi: ben angolati.

Gambe: ben sviluppate.

Garretti: ben discesi.

Piedi

molto netti; dita ben separate, nocche ben ferme. Cuscinetti spessi e solidi

Andatura

movimento perfettamente sciolto. Visto di lato si dovrebbe muovere con buon allungo facile, e la linea superiore resta inalterata.

Gli anteriori dovrebbero spingersi bene in avanti, e radenti il terreno, gli arti posteriori dovrebbero avanzare bene sotto il corpo dando grande e potente spinta.
Nell’insieme il movimento non deve essere forzato, né steppante, raccorciato o artificioso.

Andatura in linea, vista sia dal davanti che dal dietro

Mantello - pelo

fine corto, di fitta tessitura

Mantello - colore

tutti i colori o combinazioni di colori

Taglia

Altezza al garrese:
Maschi 47-51 cm (18,5 - 20 ins)
Femmine 44-47 cm (17,5 - 18,5 ins)

Difetti

qualsiasi deviazione a quanto sopra deve essere considerato difetto che sarà penalizzato a seconda della sua gravità, e delle conseguenze sulla salute e il benessere del cane.

Difetti eliminatori

Cane aggressivo o eccessivamente timido